Medicina Culinaria: al via il primo Festival in Europa

2 min di lettura

24, 25 e 26 febbraio 2023 a Bologna: tre giorni dedicati alla Medicina Culinaria, la branca della medicina che traduce le indicazioni mediche in ricette golose e sane, impreziosite dai più recenti aggiornamenti scientifici.

Il primo Festival in Europa di Medicina Culinaria è presentato dall’Associazione per la Sicurezza Nutrizionale in Cucina, in collaborazione con SIES (Società Italiana di Medicina e Chirurgia Estetica) e diretto dalla dott.ssa Chiara Manzi e dal Prof. Michele Rubbini (Università di Ferrara).

La Medicina Culinaria è una scienza applicata che nasce negli Stati Uniti, dove trova spazio nelle Università più prestigiose di Medicina, come l’Harvard University di Boston

Si stima che il 35% delle malattie croniche origini da scorretti stili di vita, in primis alimentari. 

Proprio per questo, la Medicina Culinaria ricopre un ruolo fondamentale nel rendere sostenibili nel lungo termine le diete prescritte dal medico, senza gravare sul benessere psicologico

Dalla teoria alla pratica gli incontri di Medicina Culinaria prevedono relazioni accademiche e laboratori scientifici durante le tre giornate:

1. Durante la prima giornata si interfacceranno ospiti di elevato spessore come il Prof. Rani Polak (Harvard Medical School di Boston), Prof. Michele Rubbini, Prof. Marco Veglia (Università di Bologna), Prof. Alberto Mantovani (Istituto Superiore di Sanità), Prof. Maurizio Ceccarelli e Dott.ssa Antonella Pelagatti. La giornata si terrà presso il Palazzo dei Congressi delle Fiere di Bologna con laboratori di cucina e pasticceria. A seguire la cena di gala presso il Ristorante Libra, in via Testoni 10 a Bologna. 

2. La seconda giornata avrà come tema la Medicina Culinaria dalla teoria alla pratica: laboratori pratici per imparare a realizzare dolci ricchi di gusto e benessere(presso il Ristorante Libra, nel cuore di Bologna).

3.La terza giornata vedrà come protagonisti gli aggiornamenti scientifici appresi dalla dott.ssa chiara manzi partecipando alla 22esima edizione del Congresso Internazionale di Nutrizione a Tokyo.

Il Festival richiama l’attenzione in particolare di: 

medici e nutrizionisti volenterosi di imparare a calare le ricette mediche in ricette culinarie adatte alla vita di ogni giorno;

chef pronti ad aggiungere benessere ai loro piatti;

pubblico che voglia migliorare il proprio approccio all’alimentazione, senza mai rinunciare al gusto e ai piatti più amati. 

Fonte Ufficio Stampa