SALUTE E BENESSERE

La Commissione annuncia ambiziosi programmi per la salute e i consumatori

L'Europa, uno spazio di cittadini sani, attivi, informati e emancipati in grado di contribuire alla crescita economica: è questo l'obiettivo dei nuovi programmi europei per la salute e i consumatori, previsti per il periodo dal 2014 al 2020 e dotati rispettivamente di 446 e 197 milioni di euro.
Il programma "Salute per la crescita" integrerà le iniziative degli Stati UE per sviluppare sistemi sanitari innovativi e sostenibili, migliorare l'accesso dei cittadini ad un'assistenza sanitaria migliore e più sicura, promuovere la salute e prevenire le malattie e proteggere i cittadini dalle minacce sanitarie transfrontaliere.
Quello dedicato ai consumatori si prefigge di porre i consumatori al centro del mercato unico e di conferire loro i poteri per partecipare attivamente al mercato, promuovendo la sicurezza dei prodotti attraverso efficaci misure di sorveglianza, migliorando l'informazione, l'educazione e la sensibilizzazione dei consumatori sui loro diritti, consolidando i diritti dei consumatori e dando impulso a sistemi efficaci di riparazione, in particolare mediante meccanismi alternativi di soluzione delle controversie e rafforzando l'attuazione dei diritti nella dimensione transfrontaliera.
Annunciando i nuovi programmi, il Commissario Dalli ha affermato: "Questi due programmi riguardano direttamente le persone, intendono migliorare le condizioni per far sì che i cittadini esprimano appieno le loro potenzialità e svolgano un ruolo chiave nella società e nell'economia. Mantenere i cittadini sani e attivi per un periodo più lungo è positivo per le persone ma anche per l'occupazione e la crescita. Consumatori fiduciosi ed emancipati creano mercati prosperi. ".
Le azioni future in materia di salute si baseranno su esperienze già avviate in tema, ad esempio sulla valutazione delle tecnologie sanitarie, tramite una rete volontaria su scala UE costituita dalle agenzie HTA negli Stati dell'Unione per condividere informazioni sull'efficacia delle tecnologie sanitarie, dei medicinali, dei presidi medici e delle misure preventive. Altro aspetto coperto, la cooperazione sulle malattie rare a livello europeo per migliorare la prevenzione, la diagnosi e il trattamento dei pazienti affetti da malattie rare sul territorio dell'UE, compreso il portale UE per le malattie rare (www.orpha.net). Infine, la prevenzione e controllo del cancro mediante orientamenti comuni in materia di screening o lo scambio di conoscenze e buone pratiche in tema di prevenzione del cancro, di ricerca e di assistenza.
Gli interventi per l'emancipazione dei consumatori si concentreranno sul monitoraggio e l'attuazione delle regole in tema di sicurezza attraverso strumenti come RAPEX, il sistema di scambio rapido di informazioni sui prodotti di consumo pericolosi. Inoltre, si sosterranno iniziative d'informazione e educazione per sensibilizzare i consumatori, in particolare i giovani consumatori, sui loro diritti, o per assicurare l'applicazione della legislazione volta ad accrescere i diritti dei consumatori, ad esempio la direttiva sul credito al consumo o quella sulla riparazione del danno.

Matteo Fornara
Rappresentanza a Milano della Commissione Europea
tel. +39.02.467514229
matteo.fornara@ec.europa.eu

Per ulteriori informazioni:
Quadro finanziario pluriennale 2014-2020
Programma Salute 2008-2013 "Insieme per la salute"
Programma Consumatori 2008-2013



Torna all'indice di ASA-Press.com