SALUTE E BENESSERE

Sequestro di bufale affette da brucellosi nel casertano
Il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP rassicura sulle mozzarelle e attende che si faccia chiarezza

“Il sequestro di circa 180 bufale all'interno di allevamenti del casertano effettuato nelle ultime ore dal Corpo Forestale dello Stato, nell’ambito dell’inchiesta partita dalla procura di Santa Maria Capua Vetere, si è reso senza dubbio necessario – sostiene Domenico Raimondo, Presidente del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop – e come Consorzio abbiamo evidentemente tutto l’interesse che si faccia presto luce sull’accaduto e siamo a disposizione per qualsiasi tipo di assistenza e collaborazione con le autorità competenti.”
E nel frattempo, in attesa di dettagli più precisi, in occasione dell’assemblea annuale del Consorzio, viene riaffermata la valenza e l’opportunità del codice Etico varato all’unanimità da quasi un anno, che proprio in casi come questo diventa un indispensabile strumento di trasparenza e giustizia e una forma di tutela sia verso i consumatori che per gli stessi allevatori e produttori onesti che rappresentano la stragrande maggioranza del comparto.
“Siamo in attesa di conoscere dalle autorità inquirenti – sottolinea Antonio Lucisano, Direttore del Consorzio – il nominativo di chi è coinvolto nella vicenda per poter a nostra volta prendere i provvedimenti del caso. Ci preme tuttavia sottolineare, per tranquillizzare i consumatori, che i controlli e i trattamenti che il latte subisce in fase di trasformazione assicurano che questo problema non possa costituire un elemento di rischio per il prodotto e quindi per i consumatori. Detto questo, è evidente che comportamenti che mettono a rischio la salute del consumatore e non solo sono assolutamente da stigmatizzare e pertanto il Consorzio prenderà opportuna posizione”.

MG Logos di DACAR 2005 srl
Tel   06.45491984 - 06.45491985
grazia.dagata@mglogos.it
mailto:segreteria@mglogos.it


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com