SALUTE E BENESSERE

Decisione di esecuzione della Commissione (2013 76 UE) sui programmi di controllo della BSE

È stata pubblicata la Decisione di esecuzione della Commissione (2013/76/UE) del 4 febbraio 2013, recante modifica della decisione 2009/719/CE che autorizza determinati Stati membri a rivedere il proprio programma annuale di controllo della BSE. Secondo il regolamento 999/2001, che specifica le disposizioni per la prevenzione, il controllo e l’eradicazione di alcune encefalopatie spongiformi trasmissibili, gli Stati membri in cui la situazione epidemiologica è migliorata possono rivedere i programmi annuali di sorveglianza. A seguito di una relazione dell’EFSA presentata lo scorso ottobre, si ritiene che, in determinati paesi dell’UE-25, sia possibile porre termine all’esecuzione del test di controllo della BSE sui bovini macellati sani. Pertanto, i paesi già indicati nell’allegato della decisione 2009/719/CE (Italia, Belgio, Danimarca, Germania, Irlanda, Grecia, Spagna, Francia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Austria, Slovenia, Finlandia, Svezia, Regno Unito) possono decidere, dal 1° gennaio 2013, di non sottoporre al test gli animali della subpopolazione dei bovini di età superiore a 24 mesi. (www.aio.it)


 


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com