SALUTE E BENESSERE

L’UE autorizza l’uso dell’acido lattico

La Commissione Europea ha adottato una misura che autorizza l’uso dell’acido lattico per ridurre la contaminazione microbiologica superficiale delle carcasse di bovini. Tale sostanza non deve in alcun modo sostituire le norme igieniche già esistenti, anzi deve integrare le pratiche già imposte dalla legislazione europea. L’utilizzo dell’acido lattico servirebbe a ridurre la contaminazione della carne da parte dei patogeni più comuni, come l’E-coli e la Salmonella.
La misura entrerà in vigore il 25 febbraio 2013. La possibilità di autorizzare l’uso dell’acido lattico è stata oggetto di una lunga discussione in seno alle Istituzioni europee, che non ha però portato a nessuna conclusione (cfr. news Euroconsulting del 29 novembre 2012). L’EFSA aveva espresso parere positivo sulla sicurezza dell’uso dell’acido lattico nel mese di luglio 2011. (www.aiol.it)




Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com