QUALITA'

Ecco il progetto pane a km zero
Nasce dall’intesa tra il Gruppo Panificatori Unascom, Coldiretti e Molino Rachello. Già venti i panifici che hanno aderito

Da Treviso decolla il progetto Pane a Km Zero. Protagonista un vero e proprio protocollo d’intesa tra Coldiretti di Treviso e il Gruppo Panificatori di Unascom Confcommercio di Treviso. Le due realtà associative si sono quindi strette attorno ad un progetto che vuole sulle taviole dei consumatori di casa nostra un pane di farine locali sfornato secondo le regole artigianali che garantiscono il consumatore: “Il progetto Km Zero non è una filosofia alimentare, bensì un progetto economico trasversale che sigla con i consumatori un vero e proprio patto e che garantisce ai produttori locali un riconoscimento redittuale alla loro grande professionalità” spiega il presidente di Coldiretti Treviso, Fulvio Brunetta. Proprio Coldiretti nei mesi scorsi ha attribuito al Gruppo Panificatori di Unascom Confcommercio Treviso la targa a Km Zero. Era solo l’inizio del percorso. “Oggi una ventina di panifici associati ha aderito a questo progetto. Si tratta di panifici che hanno accettato di sperimentare questa nuova linea con i propri clienti andando ad utilizzare farine a Km Zero – spiega Maurizio Porato, presidente del Gruppo Panificatori – Oggi sul mercato arriva pane dall’Est Europa prodotto due anni fa e surgelato. Noi dobbiamo combattere tutto questo ed imporre dei concetti che sembrano scontati, ma che in realtà non lo sono”.
Il terzo anello del progetto è il trevigiano Molino Rachello dal quale uscirà la farina a km zero. Ci sarà anche una commissione di vigilanza che non mancherà di monitorare l’avanzamento progettuale.

Ecco i panifici che hanno aderito all’iniziativa: Bosco Tiziano, Gatti Roberto, Alla Moncia di Girotto, Pezzato Sns, Dalle Mule Marfiag Sns, Bordin Martino, Il Fornaio di Gobbo Pietro (Treviso), Marzaro Gianni (Nervesa della Battaglia), Piol Sns (Refrontolo), Marconato Paola (Postioma), Pan Bar di Porato Maurizio (Paese), Rizzo Vincenzo (Conegliano), Gumirato (S. Marco di Resana), Guadagnin Maria Dolce (Pederobba), Al Pan Bon (Quinto di Treviso), Simoni (Castello di Godego), Boccanegra (Castelfranco Veneto), Bianchin (Paderno del Grappa), Vidorin Luca (Trevignano) e Rizzato Valerio (Istrana).

Ufficio Stampa
luca.pinzi@coldiretti.it
Info. 348.0062446



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com