QUALITA'

Oltre 200 milioni di pasti biologici in mense scuole

Per la prima volta in Italia arrivano gli 'appalti verdi' per le mense di scuole e ospedali gestite dalla pubblica amministrazione che devono garantire solo frutta e verdura di stagione, almeno il 25 per cento di prodotti a denominazione di origine (Igp e Dop), almeno il 15 per cento di carne biologica mentre almeno il 20 per cento del pesce deve provenire da acquacoltura bio. Lo ha reso noto la Coldiretti in occasione della Biodomenica. Complessivamente si calcola che durante l'anno scolastico siano oltre 200 milioni i pasti biologici serviti soprattutto in nidi, scuole materne e primarie. “La novità assoluta degli 'appalti verdi', che devono essere recepiti da Comuni, Province e Regioni, è una risposta a questa esigenza con la qualità e la stagionalità dei prodotti offerti che entra finalmente, sottolinea la Coldiretti, nelle gare d'appalto degli Enti pubblici grazie all'introduzione di ‘Criteri ambientali minimi per il servizio di ristorazione collettiva e la fornitura di derrate alimentari', previsti nell'ambito del Piano d'Azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della Pubblica Amministrazione (cosiddetta Public Procurement) pubblicati sulla Gazzetta ufficiale”. (www.aiol.it)



Torna all'indice di ASA-Press.com