QUALITA'

Metti il bio nella tua mensa
Ristorazione collettiva e acquisti verdi pubblici per lo sviluppo sostenibile locale e la promozione di canali distributivi alternativi?


Negli ultimi sei anni i canali di distribuzione alternativi, con la loro rapida crescita, hanno rappresentato per il biologico un importante fattore di sviluppo. Le mense scolastiche bio, ad esempio, sono cresciute del 35%. Un interesse sempre crescente di amministrazioni e genitori verso il biologico, confermato anche da una recente ricerca realizzata dall'AIAB Lombardia.?Per sensibilizzare e informare le amministrazioni comunali affinché introducano prodotti bio nelle loro mense scolastiche AIAB Lombardia ha condotto, con la Regione, la campagna Metti il Bio nella tua mensa, nell'ambito della quale ha realizzato una ricerca sul biologico nelle mense scolastiche lombarde.?A tutti i 1.546 comuni lombardi e alle scuole paritarie è stato inviato un questionario per quantificare la diffusione di prodotti biologici nelle mense di asili e scuole primarie e secondarie, conoscere quali prodotti bio sono presenti e i fabbisogni, individuare difficoltà-opportunità dell’inserimento del bio e l’orientamento futuro delle amministrazioni.?
Il risultato? Sorprendente! Il 40% dei 460 comuni lombardi che hanno risposto al questionario serve nelle mense più di 10 referenze biologiche (il 12% più di 20 referenze), il 29% fino a 9 referenze e il 31% fino a 5 referenze. Ad essere presenti in tavola sono soprattutto ortofrutta, riso e pasta, passata pomodoro, yogurt, olio, legumi e uova. Per scendere nel dettaglio il 15% del pane consumato in scuole e asili è biologico, il 43% della pasta è bio (con punte del 73% nella provincia di Monza), il 37,5% del riso è bio (con punte del 70% nella provincia di Monza) e il 33% dei legumi consumati è bio. Rilevanti anche le percentuali di ortofrutta, latte e derivati, olio e uova.?E siccome il maggiore ostacolo all'introduzione del bio a mensa è visto nel prezzo e nella difficoltà di reperibilità continuativa e di disponibilità quantitativa, AIAB Lombardia ha elaborato la proposta di paniere bio lombardo per le mense scolastiche (con i seguenti prodotti: riso, patate, farina per pane, mele e pere). L'idea è costruire un paniere di prodotti caratteristici locali, rigorosamente bio, e di portarli sui tavoli delle mense seguendo la stagionalità dei prodotti stessi.
Un obiettivo da raggiungere agevolmente attraverso l'attivazione sperimentale di tavolo di lavoro 'dal campo alla mensa' coordinato dall'AIAB, che unisca produttori, aziende di ristorazione che forniscono le mense, Comuni, Province, e che coinvolga commissioni mensa, Enti parco, DES e GAS.?Proprio alla ristorazione collettiva bio e all'importanza degli acquisti verdi pubblici come strumenti di promozione del biologico sarà dedicata la prima giornata del Congresso Federale AIAB. La mattina del 1° dicembre, infatti, si svolgerà il convegno internazionale “Rapporti più equi nella filiera per una nuova relazione fra produttori e acquirenti - I modelli distributivi alternativi nella vendita diretta, la ristorazione, il dettaglio specializzato, il dettaglio generalista, la grande distribuzione. Le Politiche di sostegno e il ruolo delle Organizzazioni dei Produttori”, mentre il pomeriggio le riflessioni sulla distribuzione alternativa proseguiranno con un focus specifico sulle mense grazie al seminario 'Come costruire una vera rete italiana di distribuzione alternativa: le sfide dei modelli organizzativi - Le mense scolastiche in Lombardia e il Paniere Lombardo'. (Fonte: newsletter AIAB)




Torna all'indice di ASA-Press.com