IN PRIMO PIANO

Alimentazione: vegani per un giorno per salvare la Terra

Ogni pasto tutto vegetale permette di risparmiare ben 1.656,5 grammi di Co2 equivalente e acqua pari a 32 docce rispetto a un menu con carne. Adottando una dieta vegana anche solo per un giorno a settimana nell'arco di un anno, si potrebbe risparmiare ciascuno l’equivalente del consumo di una lampadina accesa ininterrottamente per 277 giorni. E se a farlo fossero tutti gli italiani in un anno si risparmierebbe acqua pari a 3.208.104 di piscine olimpioniche ed emissioni di Co2 pari a 180.822 giri intorno all’Italia percorsi con un Suv. Oltre, naturalmente, alle vite di decine di milioni di animali.
I calcoli sono di Gianluca Felicetti, presidente della Lav, la Lega Anti Vivisezione che promuove l'iniziativa MercoledìVeg, la campagna di sensibilizzazione sull’impatto delle nostre scelte alimentari sul pianeta, l'ambiente, gli animali e la salute, che chiede di impegnarsi per un giorno a settimana ad adottare un'alimentazione animal-free, o cruelty-free, che oltre a essere sana, è varia e facile da realizzare. Parola di Simone Salvini, chef dell'Accademia di Alta Cucina Vegetariana, per il quale la dieta vegana "non solo è ricca di nutrimento e di qualità, ma può essere seguita da tutti, compresi i bambini e le donne in gravidanza. Il segreto è mescolare in modo bilanciato la giusta dose di cereali, legumi e verdure, rispettando sempre la zona di provenienza e la stagionalità degli alimenti". Per lo chef, i vantaggi dell'alimentazione 'veg' sono tanto per l'ambiente quanto per la salute, "dal momento che si calcola che una porzione di carne rossa aumenta del 26% il pericolo di diabete e chi ne consuma troppa ha un rischio d'infarto maggiore del 50% rispetto a un vegetariano", aggiunge. Per avere tutte le informazioni e consultare ricette e idee gustose per preparare il proprio pasto 'veg' si può consultare il sito www.cambiamenu.it.
Il MercoledìVeg di oggi vede la partecipazione de L’Erbolario, azienda di Lodi della fitocosmesi, che ha organizzato un pranzo per 200 suoi collaboratori, preparato dallo chef Simone Salvini. Ma chiunque può partecipare al MercoledìVeg evitando di mangiare un giorno alla settimana alimenti di origine animale. L’iniziativa è già presente con progetti simili in Europa e nel resto del mondo: gli Stati Uniti hanno adottato programmi nelle scuole di Manhattan e di Baltimora, in trenta università Usa e a Los Angeles, mentre in Belgio c'è il Veggie Thursday e in Gran Bretagna il MeatFree Monday che vede, tra i promotori, Paul, Mary e Stella McCartney. (www.adnkronos.com)




Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com