IN PRIMO PIANO

Cittadini, enti locali e ONG dibattono con il Commissario Potocnik sull'uso sostenibile delle risorse
La quarta tappa dell'Anno europeo dei cittadini avrà luogo il 5 aprile a Pisa e riguarderà ambiente, aria acqua, rifiuti, suolo e consumo sostenibile. Tutti potranno seguire l'evento in diretta streaming e porre le loro domande al Commissario via Twitter, usando l'hashtag #EUdeb8.

La popolazione mondiale aumenta costantemente mentre le risorse naturali come l'acqua, l'aria, l'ambiente, sono sempre più scarse. È un problema che riguarda da vicino il continente europeo, e l'Unione europea ha da tempo elaborato una strategia integrata per l'uso efficiente delle risorse. Come consumarle meglio, senza sprecarle e senza inquinare, traendo beneficio economico? sono le domande cui tutti cercano di rispondere.
Per mettere a fuoco queste esigenze concrete nei confronti dell’Unione europea e per confrontarsi con i cittadini, le autorità locali sulle future sfide il Commissario europeo all'Ambiente Janez Potocnik sarà a Pisa il prossimo 5 aprile 2013 il quarto  incontro tematico della serie dei dialoghi con i cittadini. L'iniziativa è promossa dalla Commissione europea in diverse città europee e italiane con l'obiettivo d'instaurare con i cittadini un dibattito diretto e senza filtri sulle politiche dell'Unione europea e sul futuro dell'Europa, in occasione dell'Anno europeo dei cittadini  e in previsione delle elezioni europee del 2014.
L'evento che oltre a quella del Commissario Potocnik l'evento vedrà la partecipazione del Sindaco della città toscana Marco Filippeschi sì svolgerà a partire dalle ore  9:30 presso la Stazione Leopolda in piazza Guerrazzi 11 a Pisa e sarà moderata dal giornalista e conduttore radiofonico Federico Taddia.   Per facilitare la partecipazione, chiunque potrà seguire l'evento in diretta streaming su: http://webcast.ec.europa.eu/eutv/portal/citizendialogue-pisa_050413 e porre le proprie domande al Commissario via Twitter, utilizzando l'hashtag #EUdeb8.
L'iniziativa di dialoghi con i cittadini si sta svolgendo contemporaneamente in tutti i 27 Stati membri dell'UE, su iniziativa della vicepresidente della Commissione Viviane Reding, responsabile  tra l'altro per le questioni attinenti alla cittadinanza europea.  In Italia il dibattito diretto con i cittadini si articola in cinque tappe: la prima si è già svolta a Napoli il 30 novembre scorso sul tema dell'occupazione, alla presenza del Commissario europeo László  Andor. La seconda si è tenuta a Torino il 21 febbraio con la Commissaria Cecilia Malmström, e aveva al centro i problemi legati alla sicurezza e alla protezione dei cittadini. La sessione di Roma -  con la partecipazione del vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani -  è stata dedicata al tema dell'imprenditorialità. Il quinto incontro sarà a Milano il 7 giugno prossimo con la Commissaria Connie Hedegaard, reponsabile per il clima. I temi sono stati scelti in base alle indicazioni provenienti da un recente sondaggio effettuato per conto della Rappresentanza sulle principali preoccupazioni e richieste degli italiani. Ciascuno di questi eventi-dibattito offre ai cittadini l'occasione di dire la loro sulle competenze, sulle politiche, sulle attese e sulle proposte dell'UE. I dibattiti e i loro esiti confluiranno in un incontro a livello europeo aperto a tutti - con la partecipazione della vicepresidente della Commissione Viviane Reding - per  cercare di trarre tutti insieme le conclusioni da questo confronto su diritti e aspettative dei cittadini dell'Europa del futuro.
Media partner dell'iniziativa in Italia sono: ANSA, Euractiv.it, AgoraVox, gliEuros.eu; scambieuropei.eu.

(http://ec.europa.eu)



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com