IN PRIMO PIANO

Europa e ambiente: una nuova strategia per le infrastrutture Verdi

L'Europa riconferma il suo impegno per la tutela ambientale e per lo sviluppo sostenibile. Lo scorso lunedì 6 maggio, la Commissione europea ha adottato una nuova strategia per incentivare il ricorso alle infrastrutture verdi e rendere la sostenibilità ambientale un elemento integrante delle scelte di pianificazione urbanistica.
Come ha dichiarato, infatti, lo stesso Commissario per l'ambiente, Janez Potocnik: "la costruzione di infrastrutture verdi è spesso un buon investimento per la natura, per l'economia e per l'occupazione. Quando sono giustificate da ragioni economiche e ambientali, dobbiamo presentare ai cittadini, soluzioni che siano in sintonia e non in contrapposizione con la natura.".
La tutela dell'ambiente è un elemento fondamentale per la difesa della salute e del benessere dei cittadini. Garantire un approccio che interrompa il circolo vizioso tra sviluppo e degrado ambientale è quanto mai urgente, soprattutto alla luce dei recenti sconvolgimenti ambientali. Parchi, corridoi verdi e le stesse infrastrutture verdi in città, affiancate da una corretta pianificazione, forniscono anche importanti soluzioni a problemi sociali, fanno risparmiare energia, favoriscono lo scolo delle acque e rendono più efficienti le politiche immobiliari.
Per garantire che tutti questi obiettivi essenziali per la crescita e il rilancio dell'economia europea non rimangano sulla carta, la strategia proposta dalla Commissione si incentrerà su quattro punti: la promozione di infrastrutture verdi in settori chiave dell'economia, lo sviluppo di nuove tecnologie ecosostenibili, l'accesso facilitato ai finanziamenti e lo sviluppo di una rete di infrastrutture verdi europea.
Al fine di garantire che gli Stati membri implementino le disposizioni europee inoltre, la Commissione ha anche previsto, che nel 2017 sia redatto il primo rapporto sullo stato di attuazione dei provvedimenti.
L'inarrestabile sviluppo umano si ripercuote vistosamente sul paesaggio europeo, e l'espansione urbana, nonché la costruzione di infrastrutture stradali ed energetiche hanno causato il degrado e la frammentazione di preziosi ecosistemi. Per questo, l'Europa riconferma il suo impegno a tutela dell'ambiente e della promozione di stili di vita sostenibili, per il benessere del pianeta e dei suoi cittadini.

Fabrizio Spada e Maria Eleonora Pozzoli
Rappresentanza a Milano della Commissione europea
+39 02 46 75 141
mail comm-rep-mil@ec.europa.eu
http://ec.europa.eu/italia

 

Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com