IN PRIMO PIANO

Sos api: Bruxelles conferma stop pesticidi-killer
Dopo annunci Syngenta-Bayer di ricorrere a Corte giustizia Ue

La Commissione europea manterrà la decisione di limitare, dal prossimo primo dicembre, l'utilizzo di alcuni 'pesticidi-killer' che rappresentano un rischio per la vita delle api, nonostante l'annuncio della multinazionale svizzera Syngenta e della tedesca Bayer, di attaccare il provvedimento alla Corte di giustizia dell'Ue.
Bruxelles oggi assicura che ''dal prossimo primo dicembre sarà limitato il loro utilizzo come previsto dal provvedimento della Commissione europea''. Nel mirino dell'Esecutivo Ue sono finiti i pesticidi thiamethoxam, imidacloprid e clothianidin prodotti da Syngenta e Bayer, e Fipronil della tedesca Basf.
Il provvedimento adottato nei mesi scorsi, tiene a precisare l'Esecutivo Ue, ''e' basato su informazioni scientifiche e sulle conclusioni dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa)''.
Reagendo alla notizia, Greenpeace afferma che si continua ad ignorare le prove scientifiche che chiaramente collegano alcuni pesticidi alla mortalità delle api. ''Invece di portare la Commissione europea in tribunale - prosegue l'organizzazione ambientalista - dovrebbero agire in modo responsabile e fermare la commercializzazione di questi pesticidi''. (www.ansa.it)



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com