IN PRIMO PIANO

Ciheam, focus su sicurezza alimentare e prezzi delle materie prime

Si è tenuto il 27 settembre a Malta l'incontro dei Centro per gli studi agronomici avanzati nel Mediterraneo. La delegazione italiana è stata guidata dal sottosegretario del Mipaaf, Franco Braga
Si è conclusa oggi a Malta la riunione del Ciheam (il Centro per gli studi agronomici avanzati nel Mediterraneo), organizzazione che riunisce 13 Paesi del bacino mediterraneo: Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Malta, Grecia, Albania, Turchia, Marocco, Algeria, Tunisia, Egitto e Libano. La delegazione italiana è stata guidata dal sottosegretario del Mipaaf, Franco Braga.
L'appuntamento ha rappresentato l'occasione per la prima partecipazione di alti funzionari di Paesi come Egitto e Tunisia e del ministro dell'Agricoltura del Libano. Al vertice erano presenti anche i Commissari europei Dacian Ciolos (Agricoltura), e John Dalli (Salute e politica dei consumatori) e il presidente della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo, Paolo De Castro.
Al centro dei lavori ci sono state le tematiche della sicurezza alimentare e della volatilità dei prezzi delle materie prime agricole. I Paesi che hanno partecipato al vertice hanno condiviso la necessità di dotarsi di strategie e di politiche di sviluppo agricole e rurale, con l'obiettivo di garantire la sicurezza alimentare ai propri cittadini.
Gli Stati del Ciheam hanno deciso di rafforzare le politiche di cooperazione e collaborazione, condividendo informazioni e analisi che possano portare a una crescita comune.
Sono state stabilite, inoltre, iniziative condivise per garantire uno proficuo scambio di conoscenze nel settore agricolo e rurale tra i Paesi del Mediterraneo. (http://agricolturaonweb.imagelinenetwork.com)


 

 


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com