ENTI E MINISTERI

Olio: Martina, a Bruxelles chiuso iter programmi Ocm unica

Dal 2015 nuovi fondi comunitari per 108 milioni di euro

Dal primo aprile 2015 le organizzazioni dei produttori di olio di oliva potranno beneficiare di un nuovo ciclo triennale di finanziamenti comunitari per un importo complessivo di circa 108 milioni di euro, pari a quasi 36 milioni di euro annuali. E' quanto si legge in una nota del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali dando notizia dell'approvazione a Bruxelles, nel corso del relativo Comitato di gestione che si è tenuto questa settimana presso la Commissione Ue, di nuove disposizioni che, a seguito dell'entrata in vigore della nuova Politica agricola comune, consentiranno la prosecuzione dei programmi operativi per le organizzazioni di operatori riconosciute, semplificando al contempo le procedure per le variazioni ai predetti programmi per importi fino a 40mila euro, come chiesto dall'Italia.
"Finalmente l'Unione europea ha approvato le disposizioni normative, fortemente sostenute dal nostro Paese, che consentiranno la prosecuzione dei programmi di attività per le organizzazioni di produttori, come previsto dalla nuova Ocm unica. In questo modo continueremo il percorso intrapreso - ha dichiarato il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina - favorendo così la semplificazione normativa per un settore strategico per l'agroalimentare italiano come quello del comparto olivicolo-oleario". (www.ansa.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com