ENTI E MINISTERI

Mipaaf: consiglio informale ministri dell’agricoltura Ue Martina, salto di qualità europeo sulla sicurezza alimentare in vista di expo 2015

“Con il confronto di oggi abbiamo fatto un salto di qualità su un tema centrale come quello della sicurezza alimentare. L’Europa avrà un ruolo di protagonista assoluto a livello internazionale in questo senso ed Expo 2015 sarà la piattaforma naturale per una discussione globale ed efficace per arrivare pronti a cogliere le nuove sfide che ci attendono”. Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina, in qualità di Presidente di turno, al termine del Consiglio informale dei Ministri dell’agricoltura europei oggi a Milano. “Nella discussione con i colleghi Ministri – ha aggiunto Martina – sono emerse idee, proposte ed iniziative concrete su quattro temi principali che sono:
POLITICHE DI CONTRASTO ALLA POVERTÀ ALIMENTARE
La Fao poche settimane fa ha ricordato come ci siano ancora 850 milioni di persone che soffrono la fame. Si tratta di un problema non solo dei Paesi in via di sviluppo, ma anche dell’Europa, dove la Commissione conta circa 50 milioni di persone indigenti e 16 milioni di persone assistite sotto il profilo alimentare. La grande sfida è quella di mettere in campo politiche efficaci e concrete in questo senso;
RIDUZIONE DEGLI SPRECHI ALIMENTARI COME PRIORITÀ EUROPEA
Lo spreco di cibo è uno dei grandi problemi dell’Unione europea. I dati parlano chiaro: 90 milioni di tonnellate di cibo sprecato ogni anno in Europa, 189 kg pro capite. Solo in Italia il valore si aggira intorno ai 12 miliardi di euro. Abbiamo verificato oggi l’impegno di molti Paesi europei nel trovare politiche comunitarie efficaci;
SOSTENIBILITÀ DEL MODELLO AGRICOLO ANCHE ALLA LUCE DELL’APPLICAZIONE DELLA NUOVA PAC 2014/2020
La nuova Politica agricola comune punta sulla sostenibilità del modello agricolo europeo e su pratiche meno impattanti per l’ambiente. In molti interventi è stata sottolineata la centralità della biodiversità come valore distintivo dell’agricoltura europea;
POLITICHE DI GESTIONE DELLE RISORSE IDRICHE E AMBIENTALI
Dobbiamo mettere in campo azioni mirate a gestire nel modo più opportuno beni comuni essenziali, a partire proprio dalle risorse idriche”.
LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE
“Infine – ha concluso il Ministro Martina – ho ricordato ai colleghi l’appuntamento fondamentale del Forum internazionale sulla lotta alla contraffazione, su cui giochiamo una partita importante, che stiamo organizzando a Milano nella primavera del 2015, prima dell’inizio di Expo. Coinvolgeremo per l’occasione tutte le autorità di controllo europee e le principali a livello internazionale”.
(Floriana Cutini - www.agenparl.com)



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com