ENTI E MINISTERI

#terrevive, Maiorano (ANGA): “terreni demaniali ai giovani agricoltori
primo passo per il ricambio generazionale

“Il decreto #terrevive ha imboccato la strada giusta, che per essere efficace andrebbe proseguita con la ‘liberazione’ di risorse delle altre amministrazioni pubbliche, gli enti locali in particolare”. Questo il commento dell’Anga alla firma del ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, sul decreto che, dal prossimo settembre, dovrà concedere in affitto o cedere 5.500 ettari di terreno agricolo pubblico, di proprietà del Demanio, del Corpo forestale dello Stato e del Cra - Consiglio per la ricerca e sperimentazione in agricoltura.

“Rendere disponibili le terre demaniali è una nostra vecchia battaglia – precisa il presidente dell’Associazione Raffaele Maiorano -. Noi Giovani di Confagricoltura avevamo sollecitato più volte l’attuazione di una norma rimasta inspiegabilmente congelata. Occorre andare avanti perché con #terrevive, a fronte di oltre 300.000 ettari di terreni agricoli demaniali, se ne svincolano poche migliaia: l’equivalente dello 0,04% della Sau italiana e lo 0,26% di quella delle aziende condotte da “under 40”, secondo i dati del censimento 2010”.

A parere dell’Anga si è decisamente sulla via giusta per favorire il ricambio generazionale e la modernizzazione dell'agricoltura italiana. “Sarà necessario – conclude il presidente dei Giovani di Confagricoltura - garantire nel bando facilità,  parità di accesso a tutti i giovani agricoltori o aspiranti tali e trasparenza nelle procedure. Ci auguriamo che si avvii finalmente una costruttiva concertazione, anche con l’obiettivo di abbattere l’altra grande barriera all’ingresso dei giovani nel settore, l’accesso al credito”.


Confagricoltura
Area Comunicazione
Segreteria
Tel.:  +39 066852.410
E-mail: immagine@confagricoltura.it
www.confagricoltura.it



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com