ENTI E MINISTERI

Cresce l’interesse degli investitori italiani verso il settore agricolo romeno

Sabato 8 febbraio la Camera di Commercio Italiana per la Romania ha inaugurato gli eventi per il 2014 con il focus "Romania: la nuova frontiera dell'agricoltura europea”, dedicato al settore agricoltura ed organizzato all'interno della manifestazione fieristica "Fieragricola" presso VeronaFiere - Forum Agricoltura Sostenibile.
L’evento ha avuto lo scopo di illustrare alcuni fra i dati e le caratteristiche salienti dell'agricoltura in Romania, un settore che offre grandi prospettive nel medio-lungo termine, grazie ad un costo contenuto dei terreni, all’ importante estensione dei terreni coltivabili, alla PAC disponibile per finanziare la crescita, ad un livello ancora basso di meccanizzazione e di capacità di stoccaggio.
Ad introdurre gli interventi, Adrian Dimache, Segretario Generale CCIpR, ha presentanto le principali opportunità offerte dal settore agricolo in Romania, spiegando il ruolo della Camera come piattaforma di servizi e punto di riferimento per le aziende italiane nel Paese.
A seguire, Marius Cristea, Consigliere Economico e Commerciale dell’Ambasciata di Romania in Italia, ha sottolineato la costante collaborazione tra Italia e Romania e l’importante contributo degli investimenti italiani nel Paese, in particolare per lo sviluppo dell’agricoltura.
Stefano Loddo, Responsabile Marketing Maschio Gaspardo, ha illustrato l’esempio di un’azienda leader nel settore dei macchinari, la quale ha creduto fortemente nelle possibilità di sviluppo in Romania e che prevede di investire, nel prossimo biennio, 10 milioni di Euro nell’espansione dello stabilimento di Chisineu-Cris, Arad.
Fabrizio Mora, Responsabile Corporate Direzione Centrale Veneto Banca, ha spiegato le opportunità offerte da Banca Italo Romena ed i pacchetti creditizi riservati agli operatori del settore.
In conclusione, avv. Pasquale Silvestro, Studio legale Tonucci&Partners, ha approfondito il tema dell’acquisto ed affitto dei terreni in Romania, spiegando come l’eccessiva frammentazione delle proprietà terriere rappresenti attualmente un freno ai grandi accorpamenti in attesa di un più vasto accatastamento dei terreni. Allo stesso tempo investire oggi può essere un vantaggio per il futuro, soprattutto a livello di disponibilità e prezzi dei terreni agricoli.
Il grande numero di partecipanti all’evento, e di coloro che hanno visitato lo stand CCIpR presso Fieragricola dal 6 al 9 febbraio, indica come l’interesse italiano verso il settore agricolo romeno sia in crescita.
L’agricoltura in Romania è in costante sviluppo: nel 2013 la produzione agricola totale è stata pari a 18,5 miliardi di Euro, il 28% in più rispetto al 2012. Questi dati positivi sono destinati ad aumentare grazie alla presenza di costanti investimenti supportati da fondi statali ed europei.
Il ciclo di eventi CCIpR per il 2014 continuerà il 18 marzo ad Arad, il 25 giugno a Bucarest e nel secondo semestre in altre località della Romania.
La CCIpR ha attivo il Desk Agricoltura a cui far riferimento per informazioni ed assistenza. Persona di contatto: Bianca Belu (segreteria@ccipr.ro).
Per notizie ed aggiornamenti sui finanziamenti previsti e dati aggiornati sul settore agricoltura in Romania, è possibile consultare l’Info Point dedicato sul sito CCIpR: www.cameradicommercio.ro/it/info-point/agricoltura.html

Valentina Sidore
Responsabile Comunicazione
Camera di Commercio Italiana per la Romania
Phone: +40.21.3102315
Web site: www.cameradicommercio.ro
E-mail: comunicazione@ccipr.ro


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com