ENTI E MINISTERI

Nasce il sindacato di categoria dei cuochi. Si chiama UNIONE CUOCHI ITALIANI
Costituito il direttivo del sindacato e presto anche un sito web

I componenti del direttivo: Luca Mora Presidente, Emanuele Esposito Vice Presidente e Fabio Tira Segretario Generale, e i consiglieri, Marco Medaglia, Riccardo Ghironi, Rosanna Marziale, Annamaria Vittoria Imperatrice, Walter De Lucia, Giorgio Aruanno e l'avv. Francesco Iannuzzi

Dopo l'annuncio dei giorni scorsi ora arriva anche la proclamazione ufficiale. E' nato il sindacato di categoria dei cuochi. Si chiama l'UNIONE CUOCHI ITALIANI e il suo direttivo è composto dai fondatori Luca Mora Presidente, Emanuele Esposito Vice Presidente e Fabio Tira Segretario Generale, e dai consiglieri, Marco Medaglia, Riccardo Ghironi, Rosanna Marziale, Annamaria Vittoria Imperatrice, Walter De Lucia, Giorgio Aruanno e l'avv. Francesco Iannuzzi.
“Tutte persone di provata esperienza e di onestà, afferma lo chef Emanuele Esposito- il nostro primo dovere é quello di tutelare la categoria in tutte le sedi, lo statuto è online sulla pagina Facebook e nei prossimi giorni attiveremo la pagina web”.

Perché la decisione di far nascere un sindacato dei cuochi?
Questa la risposta di Esposito: “Viviamo in un periodo non certo facile per il nostro Paese, la scelta di creare un sindacato è frutto di tutta una serie di problemi che la categoria ogni giorno deve affrontare senza nessuno che prenda le sue difese, per anni siamo stati al palo, troppe associazioni in competizione tra loro,  troppe divisioni che non hanno prodotto nulla, il direttivo del sindacato si adopererà in maniera efficace e con determinazione realizzando i punti fondamentali del nostro programma che sono puntualizzati all'Art. 4 dello statuto e non è un caso che abbiamo deciso di inserire il programma all'interno dello statuto.
Da oggi nasce una nuova era, noi vogliamo essere accanto a tutti i colleghi, -aggiunge Esposito- non siamo una associazione che regalano targhe, noi vogliamo batterci per regalare a tutti i cuochi una visione generale del nostro mondo, siamo professionisti e tali vogliamo essere considerati dagli altri”.

Chi ne può far parte?
“Tutti coloro che condividono i principi fondamentali sono chiamati a farne parte attivamente, il sindacato non è il direttivo ma la categoria, l'unione fa la forza e da soli non possiamo decidere e incidere, ora un punto di riferimento c'è , noi siamo il mezzo e non la strada, ora tocca a voi credere nel futuro”.

Per tutti coloro che volessero iscriversi o chiedere informazioni basta inviare un email a unionecuochi@gmail.com. Che la storia abbia inizio e in bocca al lupo! (www.informacibo.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com