ENTI E MINISTERI

Via libera Ue a richiesta Italia di destinare maggiori risorse su fermo pesca
Soddisfazione Alleanza Cooperative Pesca

Il Coordinamento Pesca dell'Alleanza delle Cooperative Italiane accoglie con viva soddisfazione il via libera giunto dalla Commissione Europea alla richiesta italiana di destinare maggiori risorse alla attuazione del fermo biologico. Un ottimo risultato, non solo perché nasce dall'impegno e dalla determinazione con cui il Ministero ha portato avanti le nostre sollecitazioni, ma soprattutto perché rafforza uno strumento di gestione fondamentale e strategico per migliorare la sostenibilità della pesca italiana.
In base alla Decisione di Esecuzione della Commissione del 22 maggio, oggi stesso pubblicata nella Gazzetta Europea, è autorizzato fino al 2015 l'innalzamento dal 6% al 9% del contributo finanziario previsto dal Fondo Europeo Pesca a favore delle interruzioni temporanee delle attività di strascico e volante.
In vista dell'approvazione della riforma della Politica Comune della Pesca (PCP) e del suo nuovo strumento finanziario, il Fondo Europeo Affari Marittimi e Pesca (FEAMP), attualmente in discussione, l'auspicio dell'Alleanza delle Cooperative Pesca è che tale decisione costituisca la base per rafforzare ulteriormente il sostegno finanziario destinato a questa misura anche nel prossimo periodo di programmazione (2014-2020).
(www.federcoopesca.it)

 

 


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com