ENTI E MINISTERI

Il Vicepresidente Tajani a Pechino, Unione europea e Cina sempre più vicine

Consolidare la collaborazione economica e industriale con la Cina e aprire opportunità commerciali con particolare riguardo alle tecnologie verdi in cui l’Europa è una dei leader a livello mondiale.
Questo è stato uno degli obiettivi della missione che il Vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani, accompagnato dal Commissario per l’Ambiente Janez Potocnik e una delegazione di sessanta imprese e associazioni di imprese nazionali ed europee effettuano a Pechino, in Cina.
Tajani ha espresso la piena volontà dell’Unione europea di risolvere i tanti problemi esistenti tra i due colossi economici, ma soprattutto di rafforzare il lavoro comune in settori strategici quali l'innovazione industriale, il supporto alle PMI e, in vista di Expo 2015, il turismo.
Il Vicepresidente Tajani ha anche rilevato l'importanza di garantire l’accessibilità effettiva ai rispettivi mercati a parità di condizioni, anche ricordando che la stessa Commissione europea sta lavorando in maniera attiva in questo senso verso una revisione del codice dei visti Schengen per la libera circolazione delle persone.
I rapporti bilaterali UE-Cina, anche alla luce delle recenti questioni commerciali aperte, sono stati al centro dei colloqui con il vice Primo ministro Ma Kai, il Ministro dell’Industria Miao Wei e il Ministro della Scienza e tecnologia Wan Gang.
Sempre durante la missione il Vicepresidente Tajani ha incontrato il Ministro del Turismo cinese, Wang Zhifa, con cui ha firmato una dichiarazione congiunta per la promozione dei flussi turistici tra UE e Cina, anche attraverso la semplificazione dei visti, garantendo così un aumento delle rotte indirizzati ai grandi eventi, come appunto Expo 2015.
Tajani ha poi incontrato il Ministro per il controllo della qualità, le ispezioni e la sicurezza alimentare, Zhi Shuping con il quale ha discusso sul controllo del mercato e la lotta alla contraffazione.
Il vicepresidente ha anche posto l'accento sull'importanza di promuovere qualità e sicurezza per migliorare la competitività tra le due realtà, anche illustrando la nuova proposta di regolamento UE volta a migliorare il controllo del mercato e la tracciabilità. Al termine dell'incontro Tajani e Zhi Shuping hanno firmato un documento congiunto per rafforzare il sistema di scambio di informazioni sulla sicurezza dei prodotti, in un'ottica di import-export trasparente.
Durante la visita, il Vicepresidente, ha avuto un lungo incontro con i rappresentanti delle business community cinesi ed europee per individuare le opportunità economiche e rimuovere gli ostacoli agli investimenti e al commercio che tuttora ostacolano i rapporti economici.
In questo contesto Tajani ha anche aperto una serie di incontri e scambi tra imprese cinesi ed europee, promossi dal centro per le piccole e medie imprese dell'Unione europea a Pechino e dall'Enterprise Europe Network.

Fabrizio Spada e Omar Porro
Commissione europea
DG COMM
Rappresentanza a Milano
+39 02 46 75 141
mail: comm-rep-mil@ec.europa.eu
http://ec.europa.eu/italia


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com