ENTI E MINISTERI

Api: Commissione Ue, possibile aiuto a giovani apicoltori
All'ammodernamento delle aziende e a misure agro-ambientali

La Commissione europea intende migliorare ancora l'efficienza delle misure a sostegno dell'apicoltura europea e pensa a nuove misure di sviluppo rurale: ''da un aiuto all'installazione dei giovani agricoltori all'ammodernamento delle aziende, ad interventi agro-ambientali per rafforzare la presenza di piante mellifere per il sostentamento delle colonie di api''. Lo scrive la Commissione europea nelle conclusioni del rapporto sul settore dell'apicoltura destinato al Parlamento europeo e al Consiglio, e redatto dagli uffici del commissario all'agricoltura, Dacian Ciolos.
Il rapporto sottolinea che le misure in vigore nell'Ue hanno aiutato i produttori europei a ''mantenere una produzione di miele di alta qualità, pur in un contesto difficile, con l'aumento dei costi di produzione, le minacce alla sopravvivenza delle api e la feroce concorrenza internazionale da importazioni di miele da paesi terzi''.
Gli apicoltori europei, tra il 2010 e il 2012, hanno beneficiato di un contributo diretto Ue per complessivi 90,3 milioni di euro, attraverso programmi nazionali per il settore. (www.ansa.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com