ENTI E MINISTERI

Agricoltura. Giunta veneta completa programma sviluppo rurale 2007-2013
Bando per circa 88 milioni di euro. 21 milioni per il polesine terremotato, 11 milioni per i giovani agricoltori

Il Veneto completa il proprio Programma di Sviluppo Rurale 2007 – 2013, mettendo a bando i rimanenti circa 88 milioni di euro ancora spendibili per finanziare i giovani, le aziende terremotate del Polesine, la competitività, la diversificazione produttiva sostenendo le fattorie cosiddette plurifunzionali e l’ospitalità turistica. La delibera che approva i relativi Bandi è stata approvata ieri dalla Giunta regionale, su iniziativa dell’assessore Franco Manzato, alla luce anche del parere positivo espresso dalla competente Commissione Consiliare.
“Per l’agricoltura polesana nei territori dei Comuni colpiti da terremoto – ha fatto presente Manzato – abbiamo messo a disposizione complessivamente 21,9 milioni di euro, dei quali 4 milioni saranno destinati al Pacchetto Giovani B, 4 milioni alla misura 123 “accrescimento del valore delle produzioni”, mentre la parte restante sarà compresa nella misura 121 “ammodernamento aziende agricole”. Con queste iniziative puntiamo ad accelerare il ritorno alla normalità dell’agricoltura delle aree danneggiate dagli eventi sismici del mese di maggio”.
Della restante dotazione, 7 milioni vanno al Pacchetto Giovani Regione – Ismea (dei quali 1,75 milioni per la montagna). Altri 40 milioni vengono indirizzati alla misura 121 “Ammodernamento delle aziende agricole”. Di questi, 20 milioni sono destinati a interventi ambientali e, di questi, 5 milioni per la montagna; 8 milioni per il benessere delle ovaiole; 12 milioni per il benessere dei suini. E’ infine di 15 milioni la dotazione perla Misura 123 “Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli”. Il provvedimento riguarda infine il cosiddetto Asse 3 “Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell’economia”, in particolare la misura 311 “Diversificazione in attività non agricole”, azioni 1 e 2 (2 milioni per ciascuna azione).
“Con questo provvedimento – ha ricordato Manzato – viene di fatto esaurita la dotazione disponibile sull’Asse Competitività del PSR 2007 – 2013, mettendo a bando le dotazioni attualmente disponibili sulle diverse misure e completando il piano degli interventi e di spesa previsti. Rispetto alla programmazione che chiude con questo provvedimento – ha concluso l’assessore – siamo sostanzialmente riusciti a dare una forte spinta alla competitività e alla qualità anche ambientale della nostra agricoltura, che speriamo di poter sostenere anche con gli strumenti programmatori della futura PAC”.

Giunta Regionale Veneto
Ufficio Stampa
Tel. 041 2792910
ufficiostampa@regione.veneto.it
www.regione.veneto.it


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com