ENTI E MINISTERI

E' disponibile il rapporto della Commissione europea sull'andamento del settore agricolo nel 2011

La Commissione europea ha pubblicato il rapporto statistico ed economico relativo all’agricoltura nell’UE per l'anno 2011, basato su dati raccolti da Eurostat e dalla DG AGRI.
Il rapporto pubblicato tiene conto di vari aspetti del settore agricolo, tra cui la situazione economica, il commercio, i mercati, gli aspetti finanziari e lo sviluppo rurale. Sono inoltre raccolte informazioni statistiche riguardanti l’agricoltura sia nei 27 Stati membri che nei Paesi candidati all'ingresso nell'UE.
In generale emerge che l’anno agricolo 2011 è stato caratterizzato da un aumento del 3,7 per cento delle entrate agricole, realizzando quindi il secondo anno consecutivo di crescita, dopo il brusco calo del 2009.
Altri dati da segnalare riguardano l'aumento del 5,7 per cento dei prezzi dei prodotti agricoli; l’aumento del 7,7 per cento del valore della produzione animale; l’aumento del 9,2 per cento dei prezzi del latte e infine l'aumento del 16 per cento delle esportazioni agricole dell'Unione rispetto all'anno 2010. L’incremento della crescita nel settore agricolo del 2011 è dovuto all’aumento della produzione agricola e dei prezzi.
Per migliorare ulteriormente la situazione agricola europea, durante l’incontro svoltosi in aprile presso il CSIS (Center for Strategico and International Studies di Washington),che aveva come tema principale gli accordi commerciali, è emersa la volontà di approfondire i rapporti commerciali bilaterali USA-UE in tutti i settori, compresa anche l’agricoltura.
Si è discusso inoltre del Gruppo di Alto Livello USA-UE su occupazione e crescita che dovrebbe prendere in considerazione tutte le possibilità per potenziare gli scambi e gli investimenti UE-USA.
Il gruppo di lavoro di alto livello, con a capo il Commissario europeo al Commercio Karel De Gucht e il Rappresentante americano per il Commercio Ron Kirk, dovrebbe proporre una bozza di rapporto sulle possibili scelte commerciali entro giugno, mentre le raccomandazioni finali sono previste per la fine dell’anno. La possibilità di includere l’agricoltura nell’accordo UE-USA è sostenuta anche dai rappresentanti del commercio USA, poiché, secondo loro, le politiche europee e americane rivolte al settore sono diventate via via più simili negli ultimi anni.
In quest'ambito, spostando l'attenzione a livello mondiale, la FAO ha pubblicato nel 2012 l’Indice dei Prezzi dei Prodotti Alimentari, aggiornato al mese di marzo. I dati più rilevanti che emergono riguardano la continua tendenza al ribasso dei prezzi globali del settore lattiero-caseario e una decisa tendenza all’aumento dei prezzi globali degli oli.

Fabrizio Spada, Cristina Erbetta e Valentine Arino
Rappresentanza a Milano della Commissione europea
tel. +39.02.4675141
comm-rep-mil@ec.europa.eu


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com