ENTI E MINISTERI

Agricoltura: offensiva Ue per promozione 'sapori' Europei

Via dibattito a Bruxelles, a fine anno proposte legislative

Promuovere in maniera efficace i prodotti agricoli e alimentari Ue sul mercato interno e mondiale: questo l'obiettivo della Commissione europea, che presenterà le sue proposte legislative entro fine anno. In questo settore l'export made in Ue supera già i 100 miliardi di euro.
''L'Unione europea - ha detto oggi il commissario Ue all'agricoltura, Dacian Ciolos - ha una carta eccezionale da giocare per rendere più dinamica la sua economia e per stimolare crescita ed occupazione'', valorizzando di più i propri prodotti agricoli e agroalimentari sul mercato. ''In un mondo caratterizzato da mercati sempre più aperti - ha aggiunto Ciolos - il successo dell'agricoltura europea dipende anche dalla capacità di rafforzare e sviluppare la propria posizione.
Raggiungeremo quest'obiettivo grazie alla nuova vocazione della nostra politica di promozione e alla realizzazione di una vera e propria strategia comune di valorizzazione dei prodotti made in Ue''.
Fra gli obiettivi chiave della nuova politica evidenziati da Bruxelles, c'è la necessità di avere programmi più incisivi e nuove sinergie tra i vari strumenti di promozione. Le norme Ue in vigore in materia di informazione e promozione nel settore agroalimentare risalgono agli anni '80. Col tempo sono state modificate, in particolare a seguito dell'aumento del numero dei marchi di qualità e gli stanziamenti dal budget dell'Ue destinati alla promozione sono stati pari a 47 milioni di euro nel 2011, mentre per il 2012 sono previsti 55 milioni di euro. (www.ansa.it)



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com