ENTI E MINISTERI

Parlamento Ue: pesca sostenibile per proteggere i lavoratori e garantire la sicurezza alimentare

Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione nella quale si legge che «La riforma della politica comune della pesca deve garantire che gli stock siano pescati in maniera sostenibile, in modo che la pesca possa proseguire. Questa politica deve anche operare maggiormente per aiutare i pescatori, tenendo conto degli apporti pubblici del settore, quali la creazione di posti di lavoro per le comunità costiere e la sicurezza dell'approvvigionamento alimentare per i cittadini europei».
Secondo le stime Ue, il settore della pesca, compresa l'acquacoltura, in Europa rappresenta un'economia da 34,2 miliardi di euro all'anno e 350.000 posti di lavoro.
Gli eurodeputati ritengono che i piani pluriennali sono uno strumento indispensabile per salvaguardare gli stock di pesci e quindi chiedono alla Commissione ed al Consiglio europei di «Superare rapidamente  l'impasse attuale che conoscono gli Stati membri riguardo ai progetti di gestione a lungo termine, quali gli stock occidentali di sugarello comune bloccati in Consiglio dal novembre 2010».
Inoltre i progetti di gestione a lungo termine dovrebbero essere applicati a più stock di pesci possibile ed essere decisi congiuntamente dal Parlamento e dal Consiglio europei «Conformemente alla procedura  ordinaria» hanno fatto notare gli europarlamentari con una evidente punta polemica verso la Commissione e i governi nazionali.
I deputati europei hanno insistito molto sul h fatto che «La gestione sostenibile, ecologica e corretta del settore della pesca permetterà di contribuire maggiormente alla realizzazione degli obiettivi della strategia Ue 2020, così come alla sicurezza alimentare, al lavoro ed al mantenimento di comunità di pesca dinamiche all'interno dell'Ue».
Secondo la risoluzione «Bisogna incoraggiare i pescatori a ricorrere a pratiche di pesca rispettose dell'ambiente basandosi su misure di "discriminazione positiva", per esempio attraverso un migliore accesso ai fondi comunitari» Il Parlamento europeo chiede alla Commissione «Di garantire che i pescatori possano beneficiare di altre fonti di guadagno senza essere sanzionati sul piano finanziario». (http://www.greenreport.it)



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com