ENTI E MINISTERI

Come migliorare il mercato unico europeo?

Il mercato unico festeggia il suo ventesimo anniversario nel 2012, in questi anni ha contribuito a creare milioni di posti di lavoro e rendere l'Europa sempre più competitiva. Ma ha comunque bisogno di essere costantemente aggiornato per essere efficiente. Nonostante tutti i progressi compiuti, ci sono ancora molti ostacoli.

La Commissione intende celebrare questo anniversario con una settimana di mercato unico in tutta Europa. La settimana sarà organizzata nel mese di ottobre 2012.
Lo scorso aprile, la Commissione ha adottato la legge sul mercato unico che ha individuato 12 aree chiave con il maggior potenziale di crescita e le relative nuove proposte per sfruttare il potenziale non sfruttato.

Ma, per quanto le regole siano importanti è l'impegno delle imprese e dei cittadini che fa la differenza. Per questo motivo il Consiglio europeo ha chiesto una migliore governance del mercato unico e la Commissione presenta la sua prima relazione su questo argomento, che stabilisce ciò che è stato fatto e ciò che deve ancora essere fatto per rendere il mercato unico pienamente operativo.

Qui sono contenute non solo le procedure d' infrazione per il mancato rispetto delle regole ma anche strumenti pratici, tra cui troviamo Solvit, un meccanismo per risolvere i problemi che cittadini e imprese devono affrontare nel mercato unico. In questo pacchetto sono presentate 10 proposte che rendono questo strumento migliore.

Michel Barnier, commissario al Mercato interno e servizi ha dichiarato: " La sfida più grande che l'Europa si trova ad affrontare a livello economico è il mercato unico. La Commissione ha proposto lo scorso anno una serie di misure per rilanciare la crescita, l'occupazione e la fiducia nel mercato unico. C'è stato un reale progresso. Ora abbiamo bisogno del Parlamento europeo e dei Paesi dell'UE per adottare tali proposte in modo che possano diventare una realtà di cui beneficiano i cittadini e le imprese, ma le regole da sole non bastano: abbiamo bisogno di assicurarci che il mercato unico funzioni al meglio ai livelli più bassi con una particolare attenzione alla governance e all' attuazione. Questo deve essere il nostro obiettivo primario nel 2012."

Dall'adozione del Single Market Act il 13 aprile 2011, la Commissione europea ha realizzato 10 dei 12 progetti legislativi chiave che aveva promesso e altre 30 azioni complementari per promuovere la crescita, l'occupazione e la fiducia nel mercato unico.
Quando tutte le proposte saranno adottate e attuate, più di 21 milioni di imprese e 500 milioni di consumatori in Europa potranno beneficiare di un mercato unico dei capitali di rischio, requisiti contabili più semplici e un accesso più economico alla tutela dei brevetti in tutta Europa.

Sarà più facile per i cittadini europei ottenere qualificazioni e cercare un lavoro in altri paesi dell'UE e si renderà più facile la circolazione delle merci e dei servizi transfrontalieri.
Prima della fine del 2012 la Commissione europea intende fare il punto sui progressi compiuti e presentare la fase successiva.

Fabrizio Spada e Cristina Erbetta
Rappresentanza a Milano della Commissione europea
tel. +39.02.4675141
comm-rep-mil@ec.europa.eu



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com