ENTI E MINISTERI

Agricoltura, fondi per l'educazione alimentare

La Giunta regionale lombarda, su iniziativa dell'assessore all'Agricoltura Giulio De Capitani, ha approvato uno stanziamento di 120.000 euro alle Province per sostenere le iniziative di educazione alimentare 'Verso Expo 2015' per l'anno scolastico 2012/2013.
 
ALIMENTAZIONE ED ECONOMIA - "Le abitudini alimentari, oltre che avere conseguenze sulla nostra salute, hanno ricadute importanti anche sull'economia dei nostri territori. Per questo - ha commentato De Capitani -, e nonostante le esigue risorse a disposizione, abbiamo riconfermato l'impegno della Regione a sostegno dell'educazione alimentare. Iniziative che, come per gli anni precedenti, sono realizzate dalle Province con il comune obiettivo di promuovere un'alimentazione sana, giusta e sostenibile e di favorire una riflessione sui temi dell'Expo 2015".
 
GLI STANZIAMENTI - Il riparto alle Province è stato stabilito sulla base di una quota fissa e di una quota variabile, calcolata in base alla popolazione scolastica di ciascuna provincia. "Lo scorso anno scolastico - ha concluso l'assessore - le iniziative di educazione alimentare hanno interessato complessivamente 56.000 alunni e i corsi proposti sui temi 'Cibo, cultura e identità' e 'Dalla terra alla tavola. Percorsi sostenibili per la produzione di cibo' hanno riscosso un elevato grado di apprezzamento da parte mondo scolastico, al punto che è più che raddoppiato il numero di istituiti coinvolti".
 
Di seguito gli importi stanziati, suddivisi per province.
Bergamo 12.255 euro
Brescia 13.117 euro
Como 8.635 euro
Cremona 7.104 euro
Lecco 7.121 euro
Lodi 6.392 euro
Mantova 7.416 euro
Milano 23.327 euro
Monza e Brianza 10.227 euro
Pavia 7.969 euro
Sondrio 6.128 euro
Varese 10.305 euro.
 
(Lombardia Notizie) 




Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com