ENTI E MINISTERI

Ue, Consultazione pubblica: imparare dalla crisi economica


Al fine di sviluppare risposte più efficaci alle future crisi e agli attuali effetti della globalizzazione, la Commissione Ue, attraverso la consultazione, ha lo scopo di sapere cosa ne pensi l'opinione pubblica; e raccogliere pareri su cosa può fare l'Ue per promuovere l'occupazione, la crescita e la competitività nel corso di una ristrutturazione;
Il 18 gennaio è stata aperta una consultazione pubblica sul tema “Restructuring and anticipation of change: what lessons from recent experience?”. Al fine di sviluppare risposte più efficaci alle future crisi e agli attuali effetti della globalizzazione, la Commissione, attraverso la consultazione, ha lo scopo di:
- sapere cosa ne pensi l'opinione pubblica;
- raccogliere pareri su cosa può fare l'Ue per promuovere l'occupazione, la crescita e la competitività nel corso di una ristrutturazione.
I temi specifici, illustrati in un Libro verde sono:
• imparare dall'esperienza – l'efficacia dell'attuale politica e degli accordi tra le parti sociali, soprattutto in materia di lavoro a tempo parziale
• promuovere la competitività – soluzioni per aiutare l'industria ad adeguarsi ai mutamenti economici e a ottenere un migliore accesso ai finanziamenti durante una ristrutturazione
• aiutare le imprese e i lavoratori ad adattarsi – il ruolo della pianificazione a lungo termine nella gestione del cambiamento, promuovendo la formazione per le future esigenze di lavoro e garantire le competenze richieste
• incoraggiare il sostegno a livello regionale e locale – un approccio che tenga conto della tradizione dei singoli paesi in materia di accordi tra datori di lavoro e lavoratori
• ridurre l'impatto – soluzioni per aiutare le imprese, i dipendenti e i governi a mantenere i posti di lavoro e mitigare gli effetti della ristrutturazione.
Il link per rispondere alla consultazione è il seguente:
http://ec.europa.eu/social/main.jsp?langId=it&catId=699&consultId=9&furt...
La consultazione online è aperta fino al 30 marzo 2012. (www.aiol.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com