ENTI E MINISTERI

Conciliazione paritetica
Findomestic Banca sigla con Adiconsum, Adoc e Federconsumatori un protocollo d’intesa a tutela della clientela operativo a partire dal 1 luglio.

Consentire ai clienti di risolvere in via extra giudiziale, e in modo semplice, veloce e gratuito, eventuali controversie che dovessero sorgere durante il rapporto di finanziamento, evitando così i tempi e i costi del contenzioso. E’ quanto prevede il protocollo d’intesa siglato oggi a Firenze da Findomestic Banca e da Adiconsum, Adoc e Federconsumatori per promuovere l’istituto della conciliazione paritetica. Dal 1° luglio anche altre Associazioni che fossero interessate potranno aderire all’accordo.
Questa iniziativa rientra nel percorso di Responsabilità Sociale intrapreso da Findomestic per sviluppare una cultura del credito sostenibile e per instaurare con il cliente un rapporto di co-responsabilità. Da sempre, Findomestic punta a costruire con la propria clientela una relazione basata principalmente sulla fiducia ed è con questo spirito che si impegna a trovare una soluzione amichevole ogni qual volta si presentino situazioni di difficoltà, garantendo ai propri clienti oggettività e rispetto.
Il meccanismo di funzionamento è semplice: qualora il cliente ricevesse una risposta non soddisfacente ad un reclamo formalmente inoltrato a Findomestic, può chiedere che il reclamo venga approfondito e riconsiderato con il supporto di una delle associazioni aderenti all’accordo e senza alcun costo. Più nello specifico, le singole domande pervenute saranno valutate da un’apposita commissione (definita tecnicamente Commissione di conciliazione paritetica) composta da un rappresentante di Findomestic Banca e da un rappresentante dell’associazione designata dal cliente, al fine di garantire la massima trasparenza e correttezza delle decisioni che verranno assunte. E anche qualora l’esito non fosse soddisfacente, questa procedura consente al cliente di perseguire in ogni altra sede competente la tutela dei suoi diritti.
Modalità, tempi e dettagli per l’attivazione della procedura saranno ampiamente comunicati ai clienti attraverso i siti internet di Findomestic Banca e delle tre diverse associazioni.
Il protocollo prevede che dopo i primi mesi di operatività dell’accordo ci possa essere un nuovo momento di incontro tra Findomestic e le associazioni dei consumatori al fine di valutare l’opportunità o meno di adottare eventuali correttivi.
Con la formalizzazione di questa piattaforma di conciliazione, Findomestic Banca fa un ulteriore passo avanti nella direzione del dialogo e del confronto costruttivo con le associazioni che rappresentano i consumatori, con l’obiettivo di favorire la piena soddisfazione e tutela della sua clientela, oltre a consolidare il proprio impegno nel contrasto e nella prevenzione dei fenomeni di sovra-indebitamento.
Leggi il resto: http://www.adoc.org/notizie/5854/conciliazione-paritetica-findomestic-banca-sigla-c#ixzz1zj6wtqDA

(www.adoc.org)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com