ENTI E MINISTERI

Parma: stanziati 2.2 milioni per il benessere animale 
Quasi 2 milioni e 200mila euro (2,183) per migliorare il benessere degli animali in allevamento. Sono le risorse messe a disposizione dalla Provincia con un bando approvato nei giorni scorsi dalla giunta di piazzale della Pace nell’ambito del Prip (Programma rurale integrato provinciale), il documento di programmazione che delinea le politiche di sviluppo rurale e i fondamentali indirizzi di spesa fino al 2013.

La misura può essere applicata nei ricoveri, destinati all’allevamento bovino, suino, ovino e avicolo, che si trovano in provincia di Parma. I contributi serviranno per finanziare azioni di miglioramento del management aziendale e del personale, dei sistemi di allevamento e stabulazione, delle condizioni ambientali di allevamento, dell’alimentazione e dell’acqua di bevanda, dell’igiene e della sanità degli animali. In particolare, i finanziamenti sono concessi a fronte dei maggiori costi iniziali che l’allevatore deve sostenere per adeguare le strutture, le attrezzature e i sistemi di gestione al miglioramento del benessere animale.
“Il precedente bando ha avuto un ottimo riscontro, per questo abbiamo deciso di riproporlo anche quest’anno. Contributi di grande rilievo perché siamo convinti che possano non solo migliorare la gestione dell’allevamento ma anche incidere sul reddito degli imprenditori agricoli. E’ infatti dimostrato come accrescendo il benessere degli animali, aumentino le performance produttive: un miglioramento in termini di quantità ma anche di qualità, che è quello che ci preme maggiormente”, afferma il vicepresidente della Provincia Pier Luigi Ferrari, che aggiunge: “Solo la Provincia di Parma, insieme a quella di Reggio e Modena, ha attivato questo bando. Un finanziamento elevato a favore della nostra zootecnia che si unisce a un altro bando specifico sulla filiera del latte, che mette a disposizione 20 milioni a livello regionale”.
Le domande di contributo devono essere presentate entro il 30 aprile 2012, utilizzando l’apposita modulistica scaricabile dal sito di Agrea. (www.agenparl.it)



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com