ENTI E MINISTERI

Commissione europea: pubblicato rapporto annuale su lotta a frodi

La Commissione europea ha pubblicato il proprio rapporto annuale sulla protezione degli interessi finanziari dell'Unione europea e la lotta contro le frodi nel 2010. Lo rende non un comunicato. Il rapporto mira a misurare i rischi di utilizzo abusivo delle risorse dell'unione causato da irregolarità o da frodi. Grazie alla modernizzazione dei sistemi di denuncia nella maggior parte degli stati membri, la Commissione ha accesso a dati più numerosi, di migliore qualità e affidabilità. Di conseguenza il numero delle irregolarità comunicate è aumentato in quasi tutti i settori. Per quanto riguarda il settore agricolo il numero di irregolarità comunicato dagli stati membri è aumentato, passando da 1621 casi nel 2009 a 1825 nel 2010. L'incidenza finanziaria stimata di queste irregolarità è leggermente diminuita, rappresentando lo 0,23% del budget totale stanziato per il settore nel 2010 contro lo 0,24% nel 2009. Un totale di 175 milioni di euro è stato recuperato nel 2010, con un tasso di recupero che è passato dal 39 al 42%. Il comunicato chiarisce che spesso le irregolarità sono risultati di errori commessi in buona fede dai beneficiari, la frode invece è un'irregolarità commessa intenzionalmente e costituisce infrazione penale. (www.aiol.it)


Torna all'indice di ASA-Press.com