ENTI E MINISTERI

Ue: approvati 4 progetti italiani di promozione nei paesi terzi

Complessivamente tali programmi determineranno investimenti di promozione di 10,8 milioni di euro, di cui 5,4 milioni di euro di co-finanziamento comunitario. I progetti prevedono azioni in favore dei prodotti biologici, olio d’oliva, florovivaismo e mele dell’Alto Adige e si svilupperanno su mercati che vanno dal Nord America al Giappone, dalla Svizzera all’Estremo Oriente.
“In un periodo di difficile congiuntura economica, come quello che stiamo vivendo, è importante sostenere gli agricoltori e promuovere il Made in Italy di qualità nel mondo. Attraverso questi programmi di promozione i nostri prodotti Igp, Dop, biologici e di qualità potranno essere ancora più apprezzati e consumati all’estero, conquistando nuovi mercati in quei Paesi in cui i consumatori sono sempre più attenti ad una corretta e salutare alimentazione”.
Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Mario Catania, ha commentato l’approvazione, da parte della Commissione europea, di quattro programmi di promozione riferiti ad azioni di informazione e di promozione dei prodotti agricoli nei paesi terzi.
I programmi italiani approvati, anche a seguito della procedura di selezione nazionale svolta dal Mipaaf, sono promossi da Unaprol, Federbio, Florconsorzi, da una partnership Italia-Francia tra Assomela e Interfel.
Complessivamente tali programmi determineranno investimenti di promozione di 10,8 milioni di euro, di cui 5,4 milioni di euro di co-finanziamento comunitario.
I progetti prevedono azioni in favore dei prodotti biologici, olio d’oliva, florovivaismo e mele dell’Alto Adige e si svilupperanno su mercati che vanno dal Nord America al Giappone, dalla Svizzera all’Estremo Oriente. (www.aiol.it)



Torna all'indice di ASA-Press.com