ENTI E MINISTERI

L’impatto delle nuove norme sulla distribuzione alimentare e il non food
Su un totale di 10,9 miliardi, 8,4 sono negozi alimentari e 2,5 negozi non alimentari.

La distribuzione alimentare - Secondo le elaborazioni del Cermes Bocconi, la liberalizzazione dovrebbe spostare le vendite Grocery verso canali più moderni, efficienti e convenienti, portando il nostro Paese ai livelli dei grandi Stati europei. Tutto ciò si tradurrebbe in risparmi per la collettività di 5,8 miliardi: gli stessi prodotti si potrebbero acquistare a prezzi più competitivi. Un ulteriore risparmio potrebbe arrivare da maggiori vendite dei prodotti a marca commerciale (circa 700 milioni). Dal venir meno di vincoli esterni, dimensionali e dal miglioramento delle performance della grande distribuzione organizzata deriva un recupero di efficienza pari a 1,9 miliardi (benefici a regime nel giro di 3-5 anni).
Il non food – La liberalizzazione del non food produce effetti deflazionistici soprattutto nei settori dominati da marche note: l'aumento della concorrenza crea risparmi rapidi per il consumatore finale. I ricercatori del Cermes hanno calcolato la percentuale di consumi che, in ipotesi di liberalizzazioni, verrà commercializzata dal canale moderno. La stima del risparmio di prezzo è stata calcolata applicando i coefficienti alle differenze di prezzo dei diversi prodotti nei canali di vendita (dieci settori indagati, dall'elettronico di consumo fino ai giocattoli).
Nuove norme – Ci sarà piena libertà nel fissare l'orario di apertura e di chiusura e anche quello di rimanere aperti 24 ore si 24 per 365 giorni l'anno, festività comprese. Ci saranno meno barriere di qualsiasi tipo all'ingresso e la facoltà di vendita di medicinali di fascia c (quelli con obbligo di ricetta medica) all'interno degli esercizi commerciali nei comuni con oltre 15mila abitanti. Le Regioni e gli enti locali dovranno adeguare i propri ordinamenti alle prescrizioni entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore della legge. (http://www.newnotizie.it)


Torna all'indice di ASA-Press.com