FATTI E PERSONE

Il chilogrammo standard è 'ingrassato' per lo smog
Pesa pochi microgrammi in più rispetto alle misure del 1875

Il prototipo del chilogrammo, ossia l'International Prototype Kilogram (Ipk) (fonte: GregL)
Il chilogrammo ufficiale e le sue copie, usate per standardizzare le misure, sono 'ingrassati', a causa dello smog.
Ricercatori britannici dell'università di Newcastle hanno mostrato che sia il prototipo del chilogrammo, ossia l'International Prototype Kilogram (Ipk), sia le 40 copie presenti nei centri di pesi e misura di tutto il mondo sono fino a decine di microgrammi più pesanti di quanto pensato finora.
Utilizzando una macchina chiamata spettroscopia fotoelettronica a raggi X (Xps), i ricercatori hanno visto che il chilogrammo pesa più rispetto alla misura standard fatta nel 1875 a causa dell'accumulo di inquinanti, come i prodotti della combustione degli idrocarburi, sulla sua superficie.
Il chilogrammo ufficiale è lo standard rispetto al quale sono impostate tutte le altre misure che indicano il peso. E' conservato presso l'Ufficio Internazionale dei Pesi e delle Misure di Parigi ma ne esistono 40 repliche fatte nel 1884 e distribuite in tutto il mondo al fine di avere una misura standard di riferimento per il peso.
"Non importa quanto pesi l'Ipk fino a quando lavoriamo tutti sullo stesso standard: il problema è che ci sono lievi differenze in tutto il mondo, fra l'Ipk e le sue 40 repliche e sono tutte in crescita a tassi diversi, divergenti dall'originale" osserva Peter Cumpson, che ha coordinato la ricerca pubblicata sulla rivista Metrologia. "Stiamo parlando - aggiunge l'esperto - di un cambiamento molto piccolo, pari a meno di 100 microgrammi, ma il peso è una unità fondamentale che anche questo cambiamento molto piccolo è significativo se si considera che ci sono scambi internazionali su materiali di alto valore dove conta ogni microgrammo".
Secondo i ricercatori per far tornare in 'forma' il chilogrammo e le sue copie potrebbe essere efficace una leggera "abbronzatura", "esponendone la superficie – rileva Cumpson – ad una miscela di raggi ultravioletti ed ozono potremmo rimuovere le contaminazioni e potenzialmente riportare il prototipo del chilogrammo al suo peso standard". (www.ansa.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com