FATTI E PERSONE

Eurostat, stime quarto trimestre 2012: economia europea ancora in difficoltà

Il PIL dell'area Euro giù dello 0,6% e dell'UE-27 giù dello 0,5%, rispettivamente 0,9% e 0,6% in meno rispetto al quarto trimestre del 2011.

Il PIL è sceso dello 0,6% nell’area euro1(EA17) e dello 0,5% nel EU27 durante il quarto trimestre del 2012 rispetto al trimestre precedente, secondo le stime flash pubblicate da Eurostat, l'ufficio statistico dell’Unione europea. Nel terzo trimestre del 2012, i tassi di crescita sono stati rispettivamente -0,1% e +0,1%.
Rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, il quarto trimestre del 2012 ha visto il PIL destagionalizzato scendere dello 0,9% nella zona dell'euro e dello 0,6% nell'Ue-27.
Durante il quarto trimestre del 2012, il PIL negli Stati Uniti è rimasto stabile rispetto al trimestre precedente (dopo +0,8% nel terzo trimestre del 2012). Rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, il PIL è aumentato dell’1,5% negli Stati Uniti (dopo +2,6% nel trimestre precedente).
Oltre tutto l'anno 2012, il PIL è diminuito dello 0,5% nella zona euro e dello 0,3% nella Ue-27.


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com