FATTI E PERSONE

Giorgio Calabrese commissario Irvos
A sorpresa, ma non troppo, l’assessore all’Agricoltura in Sicilia Dario Cartabellotta ha nominato un volto noto in Italia alla guida dell’Istituto Regionale Vini e Olii di Sicilia.

Il nutrizionista Giorgio Calabrese, che è anche associato A.S.A., è stato infatti chiamato alla guida dell’ente siciliano che promuove e fa ricerca sul vino e gli olii. Calabrese, di Rosolini in provincia di Siracusa, è “una figura di altissima professionalità” così come ha dichiarato Cartabellotta ed è noto per essere uno dei dietologi più presenti nei talk show televisivi a sostenere l’importanza della Dieta Mediterranea. Docente universitario, in Italia e anche all’estero, autore di numerose pubblicazioni e firma di alcune rubriche in quotidiani nazionali da qualche anno è anche presidente dell’Onav, l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino. Raggiunto al telefono nella sua casa di Asti, dove vive con la famiglia, dichiara di essere “molto contento per la nomina e di voler proseguire con tenacia il lavoro di promozione del vino e degli olii siciliani fin qui svolto egregiamente. Il mio intento – dice- sarà anche quello di sviluppare anche gli aspetti salutistici di queste produzioni del’Isola”. Calabrese prende il posto di un altro commissario, Marcello Caruso, palermitano, nominato qualche mese fa dall’allora presidente della Regione Raffaele Lombardo. Si attende adesso nelle prossime settimane di capire se la nomina di  Calabrese si trasformerà da commissario a presidente e se sarà nominato un Cda con altri quattro rappresentanti. Quali nomi allora per il Cda? Qualcuno verrà fuori dalle aziende, qualche altro, quasi certamente sarà espressione di una cantina sociale, magari importante. (www.cronachedigusto.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com