FATTI E PERSONE

In arrivo pesce fresco bio nelle scuole
Soddisfazione della Lega Pesca per progetto SANPEI

Saranno gli alunni delle mense scolastiche romane a poter beneficiare per primi di gusto e qualità del pesce fresco proveniente da acquacoltura biologica nazionale, grazie ai positivi di risultati di un progetto battezzato SANPEI (Sano come un Pesce biologico Italiano), finanziato dal Ministero delle Politiche agricole e Forestali, e realizzato con il coinvolgimento dei produttori associati ad AMA (Associazione Mediterranea Acquacoltori) di Lega Pesca (72 imprese aderenti, per un fatturato aggregato di circa 60 milioni di euro).
La sperimentazione appena conclusa in due scuole elementari del Comune di Roma, con la somministrazione di spigole, orate e cefali a 400 tra alunni ed insegnanti,  preannuncia immediate ricadute concrete: nel nuovo Capitolato in arrivo per l'aggiudicazione dei servizi per le mense scolastiche del Comune capitolino,  per la prima volta, accanto al congelato, sarà prevista e premiata l'introduzione di pesce fresco di allevamento nazionale.
Aver potuto dimostrare che la filiera del pesce fresco di allevamento è compatibile con quella della ristorazione scolastica rappresenta una novità di grande rilievo per la filiera ittica, dichiara Ettore Ianì',  presidente Lega Pesca: una novità destinata a scalfire il predominio finora incontrastato,  nei menù scolastici, di prodotti ittici congelati di provenienza estera, come i famigerati pangasio e halibut, che consentirà di migliorare la qualità dell'alimentazione dei bambini, e di aprire inedite prospettive di mercato per i produttori, soprattutto in un momento di grave crisi come quella attuale.
Le imprese associate ad AMA coinvolte nel progetto, spiega il direttore Eraldo Rambaldi, sono state la Maricoltura Mattinatese di Foggia, per la fornitura di spigole ed orate, e per la fornitura di cefali l'Azienda Vallicola Lago di Paola di Sabaudia (LT), che ha anche ospitato le visite didattiche delle scolaresche nell'ambito delle attività educative del progetto, volte alla promozione della conoscenza delle attività di acquacoltura e del consumo delle principali specie di allevamento. (http://www.legapesca.coop)

 

Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com