FATTI E PERSONE

L'occupazione giovanile è green
Il ministro Corrado Clini: "470 milioni a disposizione"

La tutela dell'ambiente e del territorio sembra essere uno tra i pochi settori in grado di garantire l'accesso occupazionale per i giovani. Il ministro dell'Ambiente Corrado Clini ha parlato della presenza di fondi già a disposizione per rilanciare il settore dell'innovazione e dell'economia verde.

470 milioni di euro a disposizione
Durante il convegno “Il contributo dei lavori verdi allo sviluppo sostenibile in Italia dopo Rio+20” del 17 luglio, il ministro dell'Ambiente ha affermato: “Con il decreto sviluppo sono stati stanziati 470 milioni di euro nel 2012. Soldi veri, già disponibili per migliaia di lavoratori disoccupati che vengono da settori non più competitivi o obsoleti e che bisogna sostenere con la creazione di nuovi posti di lavoro nel campo delle nuove tecnologie”.
Un buon proposito che necessita di manovre attuative. Ma si tratta, comunque, di un segnale di speranza per chi decide di investire in una formazione legata al mondo della tutela ambientale.

A partire dall'anno prossimo 60 mila posti di lavoro
Il ministro dell'Ambiente aveva già promesso negli scorsi mesi che a partire dal 2013 ci potrebbero essere 60 mila nuovi posti di lavoro per i giovani sotto i 30 anni nel settore della Green Economy. Si tratterà di occupazioni mirate a proteggere l’ambiente, in energia, in agricoltura e nella gestione delle acque e del territorio.

(www.tgcom24.mediaset.it)





Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com