FATTI E PERSONE

2011, tiene l'export di ortofrutticoli

Dati Fruitimprese export-import relativi ai mesi di gennaio-ottobre dello scorso anno
Nei primi dieci mesi del 2011 tengono le esportazioni italiane di ortofrutticoli. Rispetto allo stesso periodo del 2010 i volumi sono diminuiti dell’1,1% mentre in valore vi è stato un calo dello 0,7%.
Le importazioni sono cresciute sia in quantità (+0,6%) che in valore (+5,8%). Il saldo di 750 milioni di euro, ha fatto segnare un -16,9% rispetto al 2010.
Complessivamente nei primi dieci mesi del 2011 l’Italia ha esportato circa 3 milioni e 320 mila tonnellate di ortofrutticoli per un valore di 3 miliardi e 120 milioni di euro.
Per quanto riguarda i flussi segno positivo per il comparto della frutta fresca (+5,5%) e della frutta secca (+0,7%); negativo per ortaggi (-10,6%) ed agrumi (-18,4%). In valore cresce solo la frutta fresca (+5,6%), tiene la frutta secca mentre sono risultati in calo ortaggi ed agrumi.
L’Italia ha importato circa 2 milioni e 620 mila tonnellate per un valore di 2 miliardi e 370 milioni di euro. Incremento in volume per agrumi (+24,8%) e frutta fresca (+2,4%). In calo ortaggi (-4,8%), frutta secca (-1%) e frutta tropicale (-0,9%); in valore segno positivo per tutti i comparti. (http://agricolturaonweb.imagelinenetwork.com/)




Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com