FATTI E PERSONE

Expo 2015: da Università Milano dizionario trilingue su termini gastronomici

Realizzato con il sostegno dell'Istituto Confucio e del Gruppo Autogrill, in italiano, inglese e cinese sulle tematiche specifiche dell'esposizione.

Un dizionario pratico trilingue italiano-inglese-cinese destinato ai visitatori e agli operatori dell’Expo, contenente i termini più importanti usati in gastronomia, nutrizione, biotecnologie e sicurezza alimentare, tematiche specifiche di Milano 2015. E' quanto sarà realizzato dal progetto 'Parole per mangiare', presentato al Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano.
Il progetto, ideato dal Dipartimento di Lingue e Culture contemporanee dell’Università degli Studi di Milano con l’appoggio del Comitato organizzatore di Expo 2015 e il sostegno dell’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano e del Gruppo Autogrill, prevede la realizzazione, oltre al dizionario, di una banca dati terminologici multilingue (italiano, arabo, cinese, francese, hindi, inglese, russo, spagnolo, tedesco).
Il dizionario avrà un formato agile e di facile consultazione e includerà i lemmi in italiano e le relative traduzioni nelle altre due lingue, accompagnate dalle trascrizioni fonetiche. Il Comitato scientifico di Expo 2015 ha conferito una nota di merito al progetto 'Parole per mangiare', al suo impianto metodologico ed editoriale.
L'Istituto Confucio dell'Università degli Studi di Milano è stato il primo partner del progetto e contribuisce con risorse economiche e scientifiche alla sua realizzazione.
Il Gruppo Autogrill Spa ha firmato un accordo di patrocinio e un altro di collaborazione scientifica con il Dipartimento di Lingue e Culture Contemporanee mettendo a disposizione del progetto l'esperienza maturata in 35 Paesi del mondo sui temi della ristorazione commerciale, della nutrizione e della sicurezza alimentare.  "Autogrill, che oggi è presente in 35 paesi - ha dichiarato Giuseppe Cerroni, direttore generale di Autogrill a proposito del progetto Dizionario dell'Expo- vede nel confronto e nell’ibridazione delle tradizioni alimentari un forte potenziale di crescita. Per noi l’alimentazione costituisce il nuovo esperanto, un terreno d’incontro tra diversi linguaggi e culture gastronomiche che guarda al futuro. Il nostro ruolo nel progetto è duplice. Un sostegno diretto all’iniziativa, ma soprattutto una collaborazione scientifica su temi di Expo che sono a tutti gli effetti nel patrimonio immateriale del Gruppo: dalla gastronomia industriale alla nutrizione fino alle questioni connesse con la sicurezza alimentare." (Labitalia - www.adnkronos.com)

Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com