FATTI E PERSONE

Api: confermata la sospensione dei neonicotinoidi

La proroga di altri 7 mesi, si legge in un comunicato del ministero della Salute, si è resa necessaria in attesa di acquisire da parte dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare, Efsa, sia il parere sui risultati del progetto Apenet che le conclusioni delle analisi in merito agli effetti acuti e cronici dei neonicotinoidi sulle api.
Il ministro della Salute, prof. Renato Balduzzi, ha approvato la decisione della Commissione consultiva dei prodotti fitosanitari, che si è espressa in favore della proroga della sospensione cautelativa dell’autorizzazione all’impiego di sementi di mais trattate con prodotti fitosanitari contenenti le sostanze attive neonicotinoidi, tenuto conto di possibili effetti sulla salute delle api.
La proroga di altri 7 mesi si è resa necessaria in attesa di acquisire da parte dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare, Efsa, sia il parere sui risultati del progetto Apenet che le conclusioni delle analisi in merito agli effetti acuti e cronici dei neonicotinoidi sulle api.
Per il ministro Balduzzi “su una tematica così delicata è opportuno assumere decisioni armonizzate a livello comunitario e ispirate alla massima attenzione e cautela per tutelare l’importante patrimonio apistico e la rilevante coltura del mais. E’ bene che prevalga il principio di precauzione e mantenere il provvedimento di sospensione in attesa delle valutazioni conclusive dell’Efsa”.
Il provvedimento di proroga della sospensione, emanato dalla competente Direzione generale, verrà pubblicato in Gazzetta ufficiale nei prossimi giorni. (www.aiol.it)



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com