FATTI E PERSONE

Addio alla dieta mediterranea, con crisi meno cibi sani
Fra famiglie a basso reddito scende consumo olio e verdur

Tempi di crisi, tagli sul cibo. Le famiglie a basso-medio reddito (fino a 25.000 euro) consumano meno olio di oliva e verdure, cereali e yogurt. Comprano margarina e carni in scatola perché costano meno. Il 68% di chi guadagna 40.000 euro l'anno invece aderisce di più ai principi della dieta mediterranea e consuma più pesce, frutta, legumi e carni bianche. "Le famiglie italiane a basso reddito hanno un tasso obesità al 36%, quelle ad alto reddito al 20%. La dieta mediterranea è in via di estinzione" spiega Marialaura Bonaccio dei laboratori della Fondazione "Giovanni Paolo II" dell'università Cattolica del Sacro Cuore di Campobasso a capo di uno studio svolto su 13.262 italiani.  (www.ansa.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com