FATTI E PERSONE

Indice del valore delle vendite del commercio fisso e al dettaglio
Dati diffusi il 22 luglio e riferiti a maggio 2011

A maggio 2011 l’indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) è diminuito, rispetto ad aprile 2011, dello 0,1%. Nella media del trimestre marzo-maggio 2011, l’indice ha registrato, rispetto ai tre mesi precedenti, una variazione negativa della stessa entità (-0,1%).
Nel confronto con aprile 2011, le vendite di prodotti alimentari diminuiscono dello 0,4% e quelle di prodotti non alimentari registrano una variazione nulla.
Rispetto a maggio 2010, l’indice grezzo segna un calo dello 0,6%. Le vendite di prodotti alimentari diminuiscono, in termini tendenziali, dello 0,5% e quelle di prodotti non alimentari dello 0,8%.
Nel confronto con il mese di maggio 2010 si registra una riduzione del 2,1% per le vendite della grande distribuzione ed un incremento dello 0,2% per quelle delle imprese operanti su piccole superfici.
Nei primi cinque mesi del 2011, rispetto allo stesso periodo del 2010, l’indice grezzo diminuisce dello 0,3%. Le vendite di prodotti alimentari aumentano dello 0,1% e quelle di prodotti non alimentari diminuiscono dello 0,6%. (www.istat.it)


Torna all'indice di ASA-Press.com