FATTI E PERSONE

UniTrento, arrivano ecovaschette per cibo avanzato

Sarà una delle mense universitarie di Trento a sperimentare un eco-vaschetta fatta di carta che può essere smaltita tra i rifiuti organici se sporca o tra la differenziata della carta per un futuro riciclo. A lanciare la novità ecocompatibile in fatto di 'doggy bag' - il contenitore con cui il ristoratore conserva, su richiesta del cliente, gli avanzi dei pasti - è l'Agenzia per la protezione dell'ambiente' della Provincia autonoma di Trento. Con oggi è partita la fase sperimentale della misura 'anti spreco alimentare' con 1000 eco-vaschette messe a disposizione della mensa universitaria di Trento. "Dal gennaio 2012, saranno 60.000 le eco- vaschette che Provincia metterà a disposizione di tutto il Trentino, non solo per gli studenti, ma anche per i ristoratori, gli alberghi e gli agriturismi - è stato chiarito -. Per la produzione ci siamo a rivolti a una ditta di Rovereto che le distribuisce per tutto i Trentino, il costo è di 0,30 centesimi di euro a pezzo; in tutto la Provincia di Trento ha messo 'sul piatto' 18.000 euro ma l'obiettivo di evitare lo spreco di cibo porterà un guadagno ben maggiore alla comunità". (ANSA).


Torna all'indice di ASA-Press.com