FATTI E PERSONE

Confeuro: crisi agricola, allarme in tutta Europa

La crisi agricola non accenna ad allentare la morsa e i dati Eurostat lo confermano con la certificazione della scomparsa della professione agricola da 20 dei 27 Stati membri dell'Ue.
I dati Eurostat - dichiara il presidente nazionale Confeuro, Rocco Tiso - tracciano un quadro preoccupante. L''80% delle aziende agricole è collocato in soli sette Stati, con l'Italia che occupa, dietro la Romania, il secondo posto con 1,6 milioni di imprese.
Noi della Confeuro - continua Tiso – abbiamo sottolineato più volte come la crisi agricola stesse divenendo anche una crisi culturale. Negli ultimi anni il ruolo e la professionalità degli agricoltori sono stati quotidianamente declassati da politiche inefficaci e svilenti, frutto dell'immobilismo e della mancata comprensione di quel che effettivamente rappresenta il sistema agricolo.
A conferma di quanto poco le istituzioni nazionali ed europee si siano dedicate alle difficoltà del comparto agroalimentare - continua Tiso -, dal 2003 al 2010 il numero delle aziende agricole europee si è ridotto del 20%, a dimostrazione della rassegnazione dilagante che ha colpito molti degli operatori che quotidianamente si impegnano per garantire un futuro all'agricoltura.
La stessa Pac - prosegue Tiso –, nonostante alcuni buoni propositi tra i quali il tetto ai pagamenti diretti agli agricoltori e la maggiore attenzione verso la genuinità delle produzioni, non sembra puntare con decisone sulla qualità dell'indotto agro-alimentare, e soprattutto non tiene conto delle peculiarità delle agricolture nazionali come quella italiana, sacrificata dalla ripartizione in base alle superfici agricole.
Nella situazione attuale, di una gravità senza precedenti, serve un intervento deciso e coraggioso, capace di coniugare innovazione e crescita. E' triste dover constatare - conclude Tiso - come l'agricoltura, nonostante l'enorme contributo dato ai Paesi europei, sia considerato ancora terreno di propaganda politica invece che settore strategico per la ripresa economica.

Ufficio Stampa Confeuro
necos.srl@gmail.com


Torna all'indice di ASA-Press.com