EVENTI

Valtènesi Chiaretto D.O.C., emozioni ….di un vino e di un territorio.

Il 09 febbraio a Villa Barboglio , Brescia, è stato presentato il Valtènesi Chiaretto D.O.C. , erano presenti l’Assessore all’Agricoltura di Brescia Gianfranco Tomasoni, il presidente del Consorzio Garda Classico Sante Bonomo, il presidente dell’Ente vini bresciani Fabio Finazzi e il sindaco di Puegnago (BS) Adelio Zeni.
Il 14 febbraio 2012, a Brescia e provincia, è avvenuto il debutto ufficiale al pubblico di questa nuova D.O.C., che si distingue dal Garda classico per la percentuale di Groppello che è stata portata dal 30% ad un minimo del 50%. Con l’aumento della percentuale di Groppello, nella composizione del Chiaretto, si è voluto ben identificare la peculiarità di questo vitigno autoctono quale simbolo di appartenenza di questo territorio: la Valtènesi.
A Brescia è stato organizzato uno spettacolo a Piazza Arnaldo, e il Valtènesi Chiaretto offerto dal Consorzio Garda Classico nella serata di San Valentino al pubblico, in un gioco di laser, colori e magia. Nella stessa serata anche le trattorie e ristoranti di Brescia e paesi limitrofi hanno proposto ai lori clienti la degustazione di questa nuovo vino D.O.C.
Nei giorni successivi molte cantine lo hanno proposto al pubblico; qualche cantina ha invitato le Confraternite e Circoli che si fanno promotori della enogastronomia del territorio per degustare insieme e condividere questo nuovo nettare di Bacco.
Il Chiaretto Valtènesi D.O.C. è composto da minimo 50% di Groppello, Marzemino, Barbera e Sangiovese per la restante parte. Per quanto riguarda le altre caratteristiche: il colore è rosa, talvolta con riflessi rubino o lievemente aranciati, l’odore è fine con sentori floreali e di frutti rossi piccoli, il sapore da secco ad abboccato, fresco, sapido.
Pertanto, ogni anno, a partire dal 2012, il Valtènesi Chiaretto D.O.C. potrà essere esposto al pubblico a partire dal 14 di febbraio. Il 1 settembre 2012 farà il suo debutto ufficiale anche il Valtènesi Rosso D.O.C. della vendemmia 2011.

Margherita Peta



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com