EVENTI

Lombardia Carne 2012 – 123 anni di storia e tradizione

E’ fissata per sabato 24 marzo alle ore 9.00 l’apertura della 123° edizione di Lombardia Carne al Centro Fiera Franciacorta di Rovato . La Fiera Nazionale dedicata agli animali da carne bovina, equina ed ovicaprina è organizzata dal Comune di Rovato con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Regione Lombardia, Provincia di Brescia e Camera di Commercio di Brescia.
Non si può parlare di Lombardia Carne senza fare prima una breve premessa sul mercato storico di Rovato.
Rovato è da sempre, per la sua collocazione geografica di sbocco della montagna e della collina, punto spontaneo di incontro di Valle Camonica, lago d’Iseo e Franciacorta con tutto l’asse di innesto pedemontano della Pianura Padana, luogo naturale e privilegiato di scambi commerciali.
Alcune testimonianze fanno risalire ad epoca romana e longobarda le notizie dei primi scambi mercatali della zona del Monte Orfano e del Castello.
Le prime notizie scritte riguardanti il Castello di Rovato , al cui interno si svolgevano attività mercatali , risalgono al XIII secolo.
Vari accadimenti storici vedono periodi bui di interessi economici, sino a quando nel 1516, con il dominio Veneto, le attività mercatali riprendono vigore e Rovato ritorna in possesso di privilegi di cui aveva goduto in passato, sia per il mercato di bestiame che di altre merci.
Nel 1870 si svolge la 1° edizione della “Festa del Bue grasso”, come si evince dal documento storico custodito nel Municipio di Rovato; nel corso degli ultimi anni questo evento è stato rinominato Lombardia Carne.
Si fa subito interessante il programma di questa edizione, che sabato 24 marzo mattina, vede protagonista la 16° edizione del concorso El salam piò bu’ de la Franciacurta. Le premiazioni dei migliori salami avverranno nel pomeriggio a cura di una giuria di insegnanti, allievi e soci del Corso dei Norcini.
Sempre al mattino la Coldiretti con uno stand di Campagna Amica incontrerà, con due fattorie didattiche, gli alunni delle scuole primarie di Rovato.
Nella stessa mattinata Coldiretti e il Consorzio carni bovine organizzano, presso la Sala Civica del Foro Boario, un incontro pubblico. L’allevamento del bovino da carne, tra prospettive di mercato e nuova pac, questo è il titolo del convegno, che vedrà come relatori e ospiti, responsabili tecnici , amministratori e specialisti del settore.
Domenica 25 marzo al mattino ci sarà l’apertura ufficiale, con il taglio del nastro da parte delle autorità. Sarà questa la giornata clou dell’evento con la mostra mercato dei bovini da carne e da ristallo, equini e con la mostra mercato ovicaprina regionale.
All’interno della fiera ci sono molti stand enogastronomici ed i visitatori potranno assaggiare e acquistare i prodotti tipici e generi alimentari, quali salami, formaggi, miele e vino.
All’interno della tensostruttura alle ore 11.00 inizieranno una serie di degustazioni di “Manzo all’olio”, il piatto tipico tradizionale di Rovato, offerte dalle macellerie e cucinata da alcuni ristoranti di Rovato.
Nel pomeriggio di domenica ci sarà l’appuntamento più atteso di Lombardia Carne, il concorso per la proclamazione dei migliori esemplari bovini (maschio e femmina) selezionati da una commissione composta da esperti del settore zootecnico che assegnerà il primo premio.
Lunedì 26 marzo si svolgerà l’ultima giornata della fiera, sarà in concomitanza con il mercato tradizionale del lunedì di Rovato.
Anche quest’anno le Ferrovie turistiche italiane hanno organizzato un treno a vapore che parte alle 8.40 da Milano Lambrate, con soste a Treviglio e Romano di Lombardia ed alle ore 10.35 arriva a Rovato, capoluogo della Franciacorta.

Margherita Peta



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com