EVENTI

Giornata del Risparmio: Sì al low cost ma con la testa!
“Risparmiare è possibile, ma senza rinunciare alla qualità”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), in occasione della Giornata Mondiale del Risparmio il 30 ottobre scorso.

“Il low cost è ormai diventato un’esigenza -afferma Dona- e il carrello degli italiani si è così rimpicciolito da essere sostituito dal cestino della spesa e anche il suo contenuto si è modificato: sempre meno carne, pesce, frutta e verdure e più pasta, surgelati e formaggi. Già dalla seconda settimana del mese scompaiono le marche, a favore dei prodotti con il nome della catena che li distribuisce; anche il famoso ‘3 x 2’ che per anni è stato l’alleato delle nostre mamme è diventato fin troppo dispendioso e i consumatori preferiscono il monodose”.
“Tutto ciò di per sé non è negativo -commenta Dona- difficilmente, ormai chi fa la spesa si lascia andare all’acquisto di impulso; non solo, sono diminuiti gli sprechi e sempre meno alimenti finiscono nella spazzatura. L’importante è che, in nome del risparmio, non si rinunci alla qualità: è conveniente ad esempio acquistare al discount tovaglioli, carta igienica e carta assorbente: costano meno indipendentemente dalla marca; non si può pretendere però da un vino di tre euro la stessa qualità di uno di trenta! Occhio, poi, alle date di scadenza se si fa scorta di prodotti in offerta; non disdegnate, infine, i detersivi alla spina: costano di meno e sono più rispettosi dell’ambiente”. (www.consumatori.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com