EVENTI

Logistica, gli operatori si preparano per l'Expo

Per l'Expo del 2015 milioni di persone e tonnellate di merci. Occorre dunque un processo di governance generale della logistica in Lombardia, che renda la mobilità più veloce anche grazie a regole più snelle e a una maggiore collaborazione tra Enti e operatori del settore. Di questo si è discusso durante il Tavolo regionale per la mobilità delle merci presieduto dall'assessore alle Infrastrutture e Mobilità Andrea Gilardoni, cui hanno partecipato oltre 80 protagonisti del settore.
 
UN SETTORE DA 90.000 ADDETTI - "La mobilità merci e la logistica - ha spiegato l'assessore - sono comparti in cui sono coinvolte 18.000 imprese, che occupano 90.000 addetti e producono un fatturato annuo di 10 miliardi: è evidente che si tratta di ambiti estremamente competitivi per il nostro Paese. Abbiamo messo a fuoco il lavoro compiuto negli ultimi mesi, raccogliendo le esigenze concrete presentate dagli operatori".
 
INTESA CON FERROVIENORD E RFI - A breve Regione Lombardia, Rete ferroviaria italiana (Rfi) e Ferrovienord sottoscriveranno un accordo, per potenziare la rete ferroviaria, aumentare la capacità di interscambio gomma-ferro e migliorare le condizioni del trasporto merci ferroviario. L'assessore ha inoltre spiegato, che sono in corso intese a livello nazionale tra Svizzera e Italia, per realizzare interventi, che garantiscano alle linee a sud delle nuove gallerie del Gottardo e del Monte Ceneri una capacità adeguata. "Un primo importante passo in questo senso - ha detto l'assessore - sarà l'apertura, il prossimo 9 dicembre, della tratta Saronno-Seregno, che consentirà di realizzare un itinerario trasversale con Novara, migliorando le condizioni di accesso ai valichi".
 
LOMBARDIA E SVIZZERA ALLEATE - Per la Lombardia è importante sfruttare al meglio le connessioni su ferro con la Svizzera. E l'assessore Gilardoni ne ha parlato con il console generale elvetico a Milano Massimo Baggi. "Ne abbiamo discusso molto concretamente - ha spiegato -, ragionando anche sugli interventi necessari per l'adeguamento delle gallerie della tratta Luino-Gallarate al passaggio dei container da 4 metri, che rappresentano lo standard attuale. Ho avuto conferma che anche a loro interessa eliminare i colli di bottiglia. Dal canto loro i rappresentanti di Rfi si sono impegnati a esaminare a fondo la fattibilità, ricordando però che alcune delle gallerie risalgono all'800".
 
SPORTELLO UNICO DOGANALE A MALPENSA - Da Malpensa transita oltre la metà del traffico merci via aerea, circa 440.000 tonnellate, e una quantità simile viene portata in altri aeroporti europei, con una notevole perdita per lo scalo lombardo in termini di mancati introiti doganali. "Mettere a punto procedure doganali snelle - ha evidenziato Gilardoni - è dunque una priorità di interesse nazionale".
 
FORMAZIONE - Il Tavolo si è occupato anche degli standard professionali per la formazione continua dei lavoratori. E' stato dunque costituito un gruppo tecnico, che ha lavorato alla riorganizzazione e al riordino delle figure professionali, rendendole meno frammentate, per consentire il migliore reinserimento del mondo del lavoro e la razionalizzazione

(www.regione.lombardia.it)



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com