EVENTI

Gli Stati membri dell'Ue celebrano la Giornata europea del mare

E' un altro mondo quello che si trova sotto la grandissima, liquida superficie blu-verde che chiamiamo mare. Un mondo nel mondo, pieno di meraviglie, popolato da esseri strabilianti, leggendari e bellissimi. Un mondo che vive seguendo regole diverse da quelle delle terre emerse, ed equilibri perfetti che hanno bisogno del massimo rispetto da parte di noi esseri della terraferma. Il 22 maggio ogni anno dal 2007 tutti gli stati membri dell’Ue celebrano la Giornata europea del mare.
La Giornata europea del mare evidenzia l'importanza dei mari e degli oceani per la vita quotidiana. Sovrasfruttamento delle risorse ittiche, inquinamento, pirateria, cambiamenti del clima costiero e energia eolica offshore sono tra gli argomenti importanti discussi dall'Ue durante le conferenze dedicati alla Giornata nelle anni precedenti.
L'Ue ha circa 70 000 km di coste, divisi tra 22 Paesi. Le regioni marittime ospitano circa il 40% della popolazione - pari a circa 200 milioni di persone - e generano il 40% circa del prodotto interno lordo dell'Ue con attività economiche come i servizi portuali, i trasporti marittimi, la pesca e il turismo.
Molte politiche europee hanno una dimensione marittima, ma fino a poco tempo fa la maggior parte di esse veniva gestita in una prospettiva settoriale. Visto che queste attività sono in crescente concorrenza reciproca sulle coste, è nata l'esigenza di una strategia integrata per assicurare un uso sostenibile delle risorse.
Questa strategia è stata varata nel giugno 2007. Da allora la Commissione ha presentato proposte per incentivare la ricerca marittima, sviluppare i porti, migliorare la gestione dello spazio marittimo e diminuire gli ostacoli ai trasporti via mare.
Sono state preparate anche misure per promuovere l'energia eolica offshore, aiutare le comunità costiere ad adeguarsi al cambiamento climatico e assistere i lavoratori dei trasporti marittimi e della pesca.
Di recente la Commissione ha presentato nuove proposte legislative per combattere la pesca illegale e ha indetto una consultazione su scala europea per una profonda riforma della politica europea della pesca.
La Giornata europea del mare, istituita nel 2007 dalla Commissione europea, costituisce l'occasione per sensibilizzare i cittadini e i soggetti attori sul ruolo fondamentale degli oceani e dei mari nell'ecosistema globale. Quest'anno la Commissione europea, in collaborazione con le autorità svedesi, organizzerà il 21 e il 22 maggio, nella città di Gothenburg, la conferenza annuale dedicata alla Giornata, che affronterà le tematiche di maggior interesse ed attualità sul tema. (www.aiol.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com